BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Freestyle danza sotto la pioggia

Vittoria di carattere dei bergamaschi, che si impongono sul campo di S.Margherita Ligure: la sfida si è giocata sul sintetico inzuppato dall'acqua. E' finita 8-4 per la squadra di Torre Boldone.

Più informazioni su

Anomala partita quella giocata sotto la pioggia in quel di Santa Margherita Ligure su campo all’aperto su erba sintetica e sotto la pioggia. Il Freestyle vince nonostante le difficili condizioni e riprende quota in classifica. La pioggia ha iniziato a cadere prima dell’inizio ed ha proseguito fino alla fine del primo tempo. Niente pioggia e solo campo inzuppato nella ripresa. Il San Lorenzo si schiera con Bacigalupo, De Simone, Leone, Casciscia, Rissi ed il Freestyle con Bombelli Otelli Gacnik Sorzi Perego.
E’ il Freestyle che cerca di imbastire cercando le misure giuste in mezzo alle pozze d’acqua del campo ligure, al primo affondo locale la combinazione Rissi Leone Rissi porta il brasiliano in rete per l’1-0. Il Freestyle si fa pericoloso al 4° con Perego ma la sua conclusione è a lato. Al 7° tre conclusioni a rete del Freestyle e 3 corner consecutivi ma Bacigalupo è puntuale alla chiusura. Al 8° il pareggio di Sorzi che trova lo spiraglio giusto e con un fendente rasoterra infila l’angolino basso alla destra del portiere locale 1-1.
E’ il Bergamo che spinge sul campo pesantissimo per la pioggia ma le conclusioni da fuori al 10° e al 12° di Conte non sono precise, al 14° è Ghezzi a concludere ma è ancora corner. Al 15° accelera il San Lorenzo e Rissi solo davanti a Bombelli coglie un palo clamoroso.
Al 17° è Gacnik alla conclusione dopo una manovra laboriosa del Bergamo il potente diagonale è fuori di poco. Al 18° serpentina di folletto Perego che entra in area e di esterno destro cerca l’angolo alto ma la palla è fuori di un niente. Nello stesso minuto azione di Fair Play di Leone che si prende la responsabilità di una deviazione e regala un corner al Bergamo che l’arbitro non aveva visto, giù il cappello e tanti applausi a Leone per un gesto che poche volte si vede sui parquet lombardi. Al 19° una ripartenza del San Lorenzo è vincente Piccardo Rissi Piccardo è una triangolazione che taglia fuori la difesa ospite ed il difensore ligure trova il raddoppio per i suoi 2-1. Mancano  una manciata di secondi alla fine della prima frazione ed il San Lorenzo va vicino alla terza rete ma Bombelli sventa.

Nella ripresa termina la pioggia e anche grazie all’intervento dei dirigenti locali il campo è spazzato dall’acqua con apposite attrezzature finalmente si può giocare senza pozzanghere.
In evidenza Tommy Ghezzi che con due azioni simili sulla destra salta l’uomo e fulmina Bacigalupo due conclusioni in 3 minuti che riportano il Freestyle in vantaggio dal 2-1 al 2-3. L’attaccante baby under 21 del Freestyle è ormai diventato un giocatore completo e fondamentale.
Finalmente il San Lorenzo decide di spingere e si sbilancia in avanti e ancora con Piccardo al 24° un diagonale rasoterra è deviato dal tacco di Ghezzi e la palla si infila beffarda tra le gambe di Bombelli per il 3-3.
La partita scorre piacevole e con molti capovolgimenti di fronte i liguri hanno ben 3 occasioni chiare da rete ma al 25° la conclusione di Rissi, a Bombelli battuto, si spegne sul palo clamorosamente, poi nello stesso minuto una punizione di Rissi e sventata da una barriera schierata da Bombelli in maniera perfetta.
Al 27° ancora lui, Rissi in contropiede è fermato in uscita da Bombelli, al 29° è ancora Piccardo con un inserimento dalla destra a trovarsi solo per la conclusione vincente del 4-3.
Il Freestyle batte il centrocampo e Pisante in percussione centrale trova il varco giusto e solo al limite dell’area mette la palla all’incrocio è il 4-4. La squadra di Monni accusa il colpo, mister Santini sceglie i cambi giusti e ordina pressione alta, al 30° Perego ruba palla al limite dell’area il suo tiro supera Bacigalupo ma è respinto dalla traversa, sui piedi di Sorzi che con velocità estrema ribatte in rete Freestyle avanti 4-5.
Il San Lorenzo è costretto a sbilanciarsi e rischia molto, Gacnik in cabina di regia detta i tempi della difesa orobica e lancia pericolose ripartenze fino al 33° quando il capitano Bergamasco con una veronica si beve a metà campo un avversario e opera una deliziosa imbucata per Passi che solo davanti al portiere locale gonfia la rete per il 4-6 che tramortisce i locali. Il San Lorenzo sotto di due reti le prova tutte anche con il portiere di movimento negli ultimi 3 minuti, ma al primo errore Sorzi non perdona e la sua palombella con taglio d’interno a rientrare scavalca il portiere fuori dai pali e palla in rete per il 4-7.
Il risultato ormai è acquisito il San Lorenzo continua a giocare con il portiere di movimento e ad una manciata dalla fine con Gacnik il Bergamo arrotonda al 4-8.
Grande euforia fra le file dei giocatori del Freestyle che grazie ad un buona e convincente prestazione unita ai risultati delle avversarie, molti pareggi nella giornata odierna portano il sodalizio di Torre Boldone al secondo posto in classifica a soli due punti dalla capolista Aosta. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.