BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Una vittoria del Pirellone per i viaggiatori”

Il comunicato stampa della Regione Lombardia in merito alla sottoscrizione dell'accordo con Trenitalia per il nuovo orario invernale. "Ha vinto la linea lombarda - ha dichiarato il presidente Formigoni - e così oggi, finalmente, possiamo approvare il nuovo orario invernale".

Più informazioni su

Ecco il comunicato stampa della Regione Lombardia in  merito alla sottoscrizione dell’accordo con Trenitalia per il nuovo orario invernale

Trenitalia ha sottoscritto l’accordo sull’orario invernale presentato il 28 novembre al Tavolo per il trasporto pubblico locale in Lombardia. A comunicarlo oggi, in occasione dell’apertura della stazione ferroviaria di Rho-Fiera e dell’inaugurazione dell’Artigiano in fiera, sono stati il presidente di Regione Lombardia, Roberto Formigoni e l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo.
"Ha vinto la linea lombarda – ha dichiarato il presidente Formigoni – e così oggi, finalmente, possiamo approvare il nuovo orario invernale". Questa mattina l’amministratore delegato di Trenitalia, Mauro Moretti, ha infatti sottoscritto tutte le condizioni poste da Regione Lombardia per l’approvazione del nuovo orario.
"La più importante – sottolinea l’assessore Cattaneo – è l’integrazione tra gli abbonamenti dei treni eurostarcity e quelli regionali. Quelli attualmente in vigore saranno validi fino alla scadenza naturale, ma da lunedì scatteranno le nuove regole. Con un aumento del 5% rispetto all’abbonamento attuale dell’Eurostar, si potranno utilizzare entrambi i servizi".
Trenitalia ha approvato anche le altre due condizioni: nessun taglio alle linee S e alcune modifiche all’orario richieste dal Tavolo. "L’accordo – spiega Cattaneo – è analogo a quello firmato in altre regioni d’Italia, come l’Emilia Romagna. Stava emergendo che l’alta velocità sarebbe nata a discapito del servizio pendolari: oggi abbiamo trovato una soluzione che consentirà di fare partire l’alta velocità continuando a garantire un servizio pendolari adeguato".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.