BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Doppietta in sette minuti e l’AlbinoLeffe vince a Bari

L'AlbinoLeffe ha vinto 2-1 in trasferta al San Nicola di Bari. Decisiva l'ottima partenza della squadra seriana, che nei primi sette minuti è andata in gol due volte con Gervasoni e Renzetti. Solo al 21' il Bari è riuscito ad accorciare le distanze con Caputo. Poi il risultato è rimasto invariato.

Più informazioni su

Un AlbinoLeffe in versione corsara sbanca il San Nicola di Bari e avanza a grandi passi in classifica, dove ora occupa le posizioni di immediato rincalzo dietro il gruppone delle prime. Il 2-1 finale, concretizzatosi nei primi 21 minuti di gioco, è arrivato sulla scia di una prestazone gagliarda e di una saggia disposizione in campo degli uomini di Armando Madonna.
In avvio di match i seriani, privi del capitano Carobbio e con Luoni esterno difensivo, seppur senza regista mettono in difficoltà i biancorossi di Antonio Conte con un gioco aggressivo e brucianti ripartenze. Al 6’ Gervasoni salta più in alto di tutti e corregge in rete di testa un preciso corner di Renzetti. Passano due minuti e lo stesso terzino raddoppia con un secco diagonale dal limite sinistro dell’area piccola su assist dalla destra del mobilissimo Ruopolo, anche oggi tra i migliori per abnegazione ed intensità. Il Bari soffre il pressing asfissiante della Celeste, ma riesce ugualmente a riaprire l’incontro: al 21’ Caputo riceve in area da Kamata, evita il rientro in copertura di Luoni e fulmina Narciso sul primo palo. Ancora un brivido nella prima frazione, quando De Vezze stampa tra palo e traversa una bordata da fuori.
Nella ripresa Madonna sfrutta tutti e tre i cambi a disposizione e dà respiro ai titolari, compreso un Gabionetta non particolarmente in giornata. Ma la musica non cambia, e la partita si trascina fino alla conclusione senza sussulti. La spinta del Bari si esaurisce presto: Barreto – goleador principe dei pugliesi – non punge, la terza linea dell’AlbinoLeffe non commette nemmeno una sbavatura e un sontuoso Caremi garantisce la solita spola con il centrocampo. Nel finale Previtali sfiora il gol su punizione, ma Gillet vola a coprire l’angolo basso alla sua sinistra. Da segnalare la prestazione monstre di Carlo Gervasoni, ex di turno che oltre al pallone messo in porta si è distinto per personalità e autorevolezza al centro della difesa. Sabato prossimo i seriani renderanno visita al Brescia, che in graduatoria li precede di un punto (26 a 25) avendo vinto in trasferta a Mantova.
 

BARI (4-4-2): Gillet; Galasso (35’ st Esposito), A. Masiello, Ranocchia, S. Masiello; De Pascalis (25’ st Siligardi), De Vezze, Gazzi, Kamata (35’ st Volpato); Caputo, Barreto (72 Santoni, 33 Bonomi, 69 Monteiro, 20 Cavalli). All. Conte.
 
ALBINOLEFFE (4-1-4-1): Narciso; Luoni, Gervasoni, Serafini, Garlini; Caremi; N. Madonna (22’ st Previtali), Laner, Gabionetta (14’st Cristiano), Renzetti; Ruopolo (28’ st Ferrari) (88 Offredi, 55 Maino, 25 Sau). All. A. Madonna.
Arbitro: Gava di Conegliano.
 
Reti: nel pt 6’ Gervasoni, 8’ Renzetti e 21’ Caputo.
Ammoniti: Luoni, N. Madonna, De Pascalis, Renzetti per gioco falloso, A. Masiello per proteste
Angoli: 3-3
Recupero: 1’ pt e 5’ st.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.