BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bossi junior bocciato alla maturità per la terza volta

Non è bastata al filgio del senatur la ripetizione della prova orale ordinata dal ministero

Più informazioni su

"Esito negativo". Renzo Bossi è stato bocciato alla maturità per la terza volta. Non gli ha portato fortuna nememno la ripetizione delle prova orale, che il ministero aveva deciso per ovviare a un errore formale di trasmissione del programma d’esame alla commissione giudicante, lo scorso luglio. La prova è stata ripetuta venerdì mattina, unico candidato il giovane erede del senatur, con lui un gruppo di amici.
All’uscita Renzo era apparso sorridente e di ottimo umore, aveva spiegato di aver portato una tesina di fisica ma di aver avuto solo dieci giorni per prepararsi. Probabilmente, non si aspettava l’ennesimo stop, il terzo, allo scoglio della maturità, ma alle 10 e 50 di questa matttina, nell’albo del collegio arcivescovile Bentivoglio di Tradate è apparso il tabellone con la bocciatura.
Bossi junior non si è presentato a scuola, è stato il rettore del collegio, don Gaetano Caracciolo, a telefonare a casa e a parlare con la mamma del candidato per avvisarla, una delicatezza per evitare che la decisione della commissione fosse di dominio pubblico prima che ne venisse a conoscenza il diretto interessato. Che, nonostante tutto, rimane comunque un ragazzo di 20 anni alle prese con un insuccesso scolastico. Dal collegio non arriva alcun commento, di certo l’esame si è svolto anche con un ispettore e sulla sua regolarità non ci sono altri dubbi. Nella sessione di luglio c’erano stati 4 bocciati, tra cui, unico privatista, Bossi.  Quest’ultimo è stato l’unico di 4 a fare ricorso. La procedura che ha portato alla ripetizione è rarissima, rimane l’ultima carta. un ricorso al tar pendente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.