BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mumbay, liberati gli ostaggi italiani

Più di 100 morti, 5 morti al centro ebraico, un dramma senza fine, e il mistero sull'identità politica del commando

Più informazioni su

Le forze speciali indiane ancora in azione a Mumbai: le teste di cuoio hanno fatto irruzione al centro ebraico Chabad e sono ancora impegnate contro un ultimo gruppo di irriducibili. secondo fonti di agenzia ci sono ancor ostaggi, all’Hotel Taj Mahal. 

I terroristi sono stati neutralizzati (nove di loro sono rimasti uccisi negli scontri con gli agenti) e gli ostaggi rimessi tutti quanti in libertà. Si parla di 148 persone liberate. Tra loro anche i sette italiani che erano rimasti bloccati all’interno dell’edificio. Tra i guerriglieri catturati dalle teste di cuoio ci sarebbero anche due cittadini britannici originari del Pakistan, un dettaglio questo su cui è al lavoro anche il ministero degli Esteri di Londra. 

Secondo le informazioni fornite da fonti ufficiali delle rispettive capitali di appartenenza, oltre all’italiano Antonio Di Lorenzo, è stata accertata la morte di quattro cittadini tedeschi, di due francesi, di due statunitensi, di un britannico, di un canadese di un giapponese, e di un cittadino di Singapore.

I commandos inviati dal governo di Nuova Delhi si sono calati dall’alto, mediante una fune appesa ad un elicottero, e hanno preso il controllo del tetto dell’edificio, mentre tiratori scelti appostati sui tetti hanno sparato verso l’interno. La battaglia è finita ma secondo la televisione commerciale israeliana, Canale 2, cinque ostaggi sono morti. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.