BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Manfredini suona la sveglia: “Serve pi?? concentrazione”

Il difensore ammette: "A Reggio abbiamo sbagliato dall'inizio alla fine: senza il nostro pubblico a volte viene meno l'attenzione. Cambiare tattica sarebbe inutile, aspettare gli avversari non ?? nel nostro dna. Ci rifaremo contro la Lazio". E sulla benemerenza a Doni dice: "Significa che Cristiano qualcosa di buono ha fatto. Per noi ?? indispensabile".

Più informazioni su

Il mal di trasferta, questo rompicapo. Le fredde statistiche dicono che l’Atalanta fuori casa è destinata a farsi infilare entro i primi 36 minuti, segnando il gol della bandiera non prima del sessantesimo. Risultato della sconcertante serie negativa lontano da Bergamo? Una vittoria e un pareggio contro le ultime della classe (Bologna  e Chievo), knock out privi di attenuanti con le altre. Sette trasferte, quattro punti.
La provocazione è fin troppo facile da servire su un piatto avvelenato: invece del solito refrain all’insegna del “dobbiamo imporre il nostro gioco sempre, ovunque e comunque”, non sarebbe meglio chiudersi a doppia mandata lasciando da parte integralismi tattici e stoicismo filosofico? Thomas Manfredini, colonna della difesa nerazzurra, solo a sentire la parola “catenaccio” inorridisce come un sacerdote di fronte a una bestemmia: “Non è quella la nostra mentalità. A parte che affrontare gli avversari a viso aperto è nel nostro dna, credo che rimanere asserragliati dietro sia un approccio completamente sbagliato a qualsiasi partita. Facendo così, sono certo che ne prenderemmo almeno il doppio. E’ questione di concentrazione e di cattiveria agonistica, e poi tenere la squadra alta usando la tattica del fuorigioco è una necessità: altrimenti si rischia di perdere anche con squadrette dell’Interregionale”.
L’arringa difensiva del biondo centrale ferrarese (scuola Spal, guarda caso come il suo mentore Del Neri) non può però esimersi da una riflessione obiettiva sulla debacle di Reggio Calabria. Niente scuse, abbiamo toppato: “Una gara sbagliata dall’inizio alla fine – ammette -. Abbiamo subìto gol al primo tiro, poi sul raddoppio di Corradi ho sicuramente più colpe degli altri: era nella mia zona, Brienza l’ha servito bene ma non sono riuscito ad anticiparlo. Senza il nostro pubblico rendiamo meno, non so perché: sicuramente manca qualcosa a livello di concentrazione. La rabbia che abbiamo accumulato per questa occasione persa dovremo riversarla in campo domenica contro la Lazio”.
Già, la squadra dell’ex Delio Rossi. Una corazzata che si presenterà con un trio d’assi pronti a sparare cannonate verso la porta di Coppola: Pandev è dato per assente, giocheranno Zarate, Rocchi e il guizzante Foggia. “La differenza la faranno la forza di volontà e il nostro atteggiamento – sentenzia Manfredini -. In serie A gli equilibri sono precari, anche se sulla carta loro hanno un organico da paura. Noi scendiamo in campo per vincere: con tutti i nostri giovani impazienti di giocare siamo un cantiere aperto, ma nonostante l’inesperienza le ambizioni non ci mancano. Daremo il meglio di noi stessi”.
La neve su Zingonia cade copiosa, il terreno viscido è propizio per ruzzoloni rovinosi. E all’ultimo tuffo di microfono il prudente Thomas evita la scivolata su un tema che sembra appassionare solo la classe dirigente locale: “La cittadinanza benemerita proposta per Doni? Non entro nel merito, posso solo dire che tutta la squadra ruota intorno a lui. Se è vero, comunque, significa che qualcosa di importante per Bergamo e per l’Atalanta Cristiano è riuscito a farlo”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.