BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dal Comune piano anti freddo in cinque mosse

Palazzo Marino e Amsa hanno messo a punto un piano di interventi modulare a seconda delle condizioni meteo che saranno fornite dal centro Epson

Più informazioni su

Èattivo da un paio di settimane il piano di intervento di Comune e Amsa in caso di gelo e nevicate. Anche quest’anno infatti, con la collaborazione del Centro Epson Meteo, è stato predisposto un accurato modello di previsione delle possibili nevicate sul territorio cittadino e le conseguenti misure di intervento da adottare.
Grazie ad un sofisticato sistema informatico sarà possibile prevedere con sufficiente anticipo se, quando e quanto nevicherà nelle successive sei ore in città.
Sulla base di cinque livelli di allerta verranno attivati diversi interventi per garantire il massimo di sicurezza per la circolazione dei cittadini.

Se le previsioni saranno di solo ghiaccio (il livello di allerta è indicato con il colore bianco), Amsa provvederà a impiegare 8 automezzi che spargeranno sale nelle zone più soggette a gelate come sovrappassi, sottopassi e cavalcavia. I responsabili degli stabili invece, secondo l’ordinanza comunale del 10/11/97, dovranno preoccuparsi di spargere sui marciapiedi materiali antiscivolo come sabbia o segatura.

Se le precipitazioni nevose previste avranno una bassa probabilità di depositarsi al suolo (livello di allerta giallo), Amsa utilizzerà 49 automezzi, con altrettanti addetti, che provvederanno a spargere sale sulle strade. Anche in questo caso i responsabili degli immobili dovranno preoccuparsi di spargere sui marciapiedi materiali antiscivolo, mentre i guidatori dovranno, se necessario, montare catene o gomme da neve.

Se il livello di allarme diventerà arancione, la previsione coinciderà con un possibile deposito di neve al suolo non superiore ai 5 centimetri. In questo caso, alla precedente misura si aggiungerà anche lo spargimento manuale del sale. Gli automezzi impegnati, in questo caso, saliranno a 222 con 446 addetti che provvederanno a spargere sale su tutte le strade della città. In questo caso l’uso e la guida dell’autovettura sono sconsigliati.

Se il livello di allerta diventerà viola, la previsione corrisponderà ad un deposito a terra di un manto nevoso dai 5 fino a 15 centimetri. In questa fase, 222 automezzi Amsa e 446 operatori provvederanno all’immediato spargimento di sale sia sulle strade sia sui marciapiedi cittadini, mentre 247 automezzi spazzaneve, assieme a 1.298 addetti e spalatori, entreranno in azione per sgomberare strade e marciapiedi dalla neve.

Se lo strato nevoso depositato al suolo supera i 10 cm, Amsa provvederà inoltre ad ammassare o rimuovere la neve anche dalle aree di mercato. I responsabili degli immobili, in questo caso – sempre secondo l’ordinanza del 97 – dovranno sgomberare dalla neve i marciapiedi creando un passaggio per i pedoni di 2 metri di larghezza e accumulare la neve lungo il bordo della strada senza invadere la carreggiata. In questo caso l’uso e la guida dell’autovettura andrebbero evitati, se non in casi di reali urgenze o necessità.

Infine, se le precipitazioni nevose dovessero superare i 15 centimetri (livello di allarme rosso), Amsa provvederà ad attuare tutti gli interventi previsti per il livello viola, potenziando maggiormente mezzi e addetti, impegnando 1.538 persone. Anche in questo caso i responsabili degli immobili dovranno sgomberare dalla neve i marciapiedi e rispettare l’ordinanza comunale.
Nel piano di intervento sono trattate prioritariamente le strade di maggiore percorrenza e quelle che permettono il raggiungimento degli ospedali, l’uscita dei mezzi di trasporto pubblico, di quelli di soccorso e di pubblica sicurezza, le vie di accesso alla città e ai luoghi di pubblico interesse. Decisiva sarà comunque la collaborazione dei cittadini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.