BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un bancomat per pensionati e per chi non ce la fa

A Natale porter?? una dote di 120 euro per circa 1,3 milioni di italiani, i pi?? poveri. Poi sar?? "ricaricata" con 80 euro ogni due mesi. Per ottenerla bisogner?? per?? avere pi?? di 65 anni o un bambino con meno di 3 anni, ma soprattutto si dovr?? avere meno di 15.000 euro in banca e possedere non pi?? di casa e una vettura

Più informazioni su

Servirà per acquistare alimentari, ma non solo. Consentirà l’accesso alle tariffe sociali dell’Enel e, per l’importo contenuto, consentirà anche di avere uno sconto del 5% sui beni acquistati. E nel futuro potrebbe essere utilizzata anche per l’attivazione di altri strumenti dei cittadini in difficoltà economiche. Arriva la Social card, o come preferisce chiamarla il governo, la Carta acquisti. A Natale porterà una dote di 120 euro per circa 1,3 milioni di italiani, i più poveri. Poi sarà "ricaricata" con 80 euro ogni due mesi. Per ottenerla bisognerà però avere più di 65 anni o un bambino con meno di 3 anni, ma soprattutto si dovrà avere meno di 15.000 euro in banca e possedere non più di casa e una vettura (due nel caso di una famiglia con figli).
Non sarà un’operazione compassionevole, ha spiegato il ministro dell’Economia Giulio Tremonti che, presentando la card a Palazzo Chigi, ha ricordato che nel ’61 l’ha adottata anche Kennedy per il rilancio del Food Stamp programm americano. Punterà all’area del "bisogno assoluto, agli ultimi degli ultimi, che di solito non è rappresentata dalla parti sociali che siedono ai tavoli con il governo", ha sottolineato il ministro del Welfare Maurizio Sacconi
La Carta acquisti, che ha l’aspetto di qualunque bancomat, sarà anonima. A gestire l’operazione saranno le Poste che hanno iniziato ad inviare le lettere alle persone che si presume potranno richiederla a partire da dicembre. Utilizzando vari archivi, anche di enti no-profit, sono stati infatti identificati 1,3 milioni di italiani indigenti. Per ottenere la Card dovranno compilare e portare agli uffici postali il modulo Isee contenuto nella lettera che riceveranno. Nella maggior parte dei casi otterranno da subito la Carta che sarà funzionante dopo 2 giorni.
La Card è indirizzata agli anziani tra 65 e 69 anni con pensioni fino a 6.000 euro, o da 70 anni in poi fino a 8.000 euro che però possiedono, insieme al coniuge, al massimo una casa, una macchina, hanno una utenza elettrica e una del gas. Spetterà anche alle famiglie con figli sotto i 3 anni, ma anche in questo caso ci sarà la soglia di reddito fissata a 6.000 euro, anche se sarà possibile avere fino a due automobili.
"Servirà per gli acquisti solo nei negozi alimentari – ha sostenuto il ministro Tremonti – ma certo se poi si compra un detersivo credo che non succeda niente". Servirà inoltre per accedere alle tariffe sociali dell’Enel, pagando la bolletta: tariffe sociali – ha sottolineato Tremonti – che prima "erano nel freezer". A regime lo Stato spenderà circa 450 milioni di euro l’anno. Il gruzzolo messo da parte per finanziare l’operazione appare però più alto, anche grazie alle donazioni di Eni (200 milioni) ed Enel (50 milioni) che si sommano quest’anno ai 170 milioni raccolti con parte della Robin tax.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.