BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treno delle 7.25: puntuale solo un giorno in due settimane

Situazione desolante per il convoglio pi?? frequentato dai pendolari, spiega Marcello Prestini e chiede a Trenitalia: "Perch?? in caso di problemi sulla linea 'lenta' (che mi sembrano evidenti) il treno 2616, che ?? un treno relativamente veloce che ferma soltanto a Pioltello, non pu?? essere instradato sul binario 'veloce' della Treviglio-Milano?"

Più informazioni su

Il Comitato pendolari bergamaschi evidenzia l’elenco dei ritardi delle ultime due settimane del treno 2616 che parte da Bergamo alle 7,25 (probabilmente il treno più frequentato tra quelli del mattino diretti a Milano via Treviglio):

 
Milano Lambrate
 
Milano Centrale
 
Arrivo
Ritardo
 
Arrivo
Ritardo
Lunedì 17/11
8,11
5 minuti
 
8,22
7 minuti
Martedì 18/11
8,12
6 minuti
 
8,21
6 minuti
Mercoledì 19/11
8,12
6 minuti
 
8,24
9 minuti
Venerdì 21/11
8,15
9 minuti
 
8,26
11 minuti
Lunedì 24/11
8,22
16 minuti
 
8,33
18 minuti
Martedì 25/11
8,10
4 minuti
 
8,21
6 minuti
Mercoledì 26/11
8,22
16 minuti
 
8,33
18 minuti

Il quadro, spiega Marcello Prestini, portavoce del Comitato, è davvero desolante: "Con la sola eccezione del 7.25 di giovedì scorso arrivato a destinazione puntuale, per i restanti 7 giorni ci sono stati solamente ritardi (in alcuni casi decisamente consistenti)".
Dopo un periodo di relativa "soddisfazione" nel quale quantomeno gli ingenti investimenti infrastrutturali fatti sulla nostra direttrice hanno consentito una certa regolarità e "puntualità" (intesa come ritardi entro i 5 minuti) di questo treno (va sottolineato che comunque questa puntualità non poteva rappresentare un gran vanto per Trenitalia dato che aveva come riferimento dei tempi di percorrenza allungati per i lavori di potenziamento della linea e mai ridotti a lavori ultimati), rieccoci ad una situazione che i pendolari definiscono del tutto inaccettabile.
Così Prestini chiede ai referenti di Trenitalia:
– perché in caso di problemi sulla linea "lenta" (che mi sembrano evidenti) il treno 2616, che è un treno relativamente veloce che ferma soltanto a Pioltello, non può essere instradato sul binario "veloce" della Treviglio-Milano?
– perché è stato costruito uno scambio a raso in prossimità del bivio di Treviglio Ovest che ci consente di passare sul binario "veloce" e non viene mai utilizzato per i nostri treni (se non in rarissime occasioni: me ne ricordo 3 o 4 dall’inaugurazione del quadruplicamento nel luglio 2007)?
– perché si è parlato per anni della costruzione del cosidetto "salto di montone" per immetterci direttamente sulla linea "veloce"? A proposito che fine ha fatto il progetto di costruzione di questo benedetto scavalco…???
– dobbiamo per caso pagare noi pendolari i dissidi sull’aspetto economico del nuovo contratto di servizio che avete con la Regione?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da enrico

    E’ chiaro che ci sono interessi maggiori che spingono al boicottaggio del trasporto su rotaia in favore delle auto. Si punta sul fatto che prima o poi un pendolare, se se lo può permettere, arriva all’esasperazione e usa l’auto.

  2. Scritto da mario

    Pensate forse che le lobby petrolifere ed automobilistiche permettano che ci sia un servizio di trasporti pubblici puntuale, pulito e veloce? Da Mattei in poi, la storia d’Italia parla chiaro…

  3. Scritto da iva

    Quella di Mattei non è solo storia d’Italia ma anche del resto del mondo. Perchè l’Italia non sia l’ultima ruota del carro ad uscire dal fango sarebbe opportuno che invece delle “sette sorelle” convertite in parte si parlasse di “fratello” Formigoni insieme a Marchionne & C.

  4. Scritto da Antonio Mennillo

    Trenitalia fa schifo, punto!! Che poi le ferrovie lo siano anche da altre parti no ce ne può fregare i meno. di sicuro trenitali fa schifo e sembra che nessuno fra ldirigeza voglapenderne coscienza!

  5. Scritto da Pendolara disperata

    Faccio una domanda: ma non si puo’ liberalizzare il servizio, cioe’ fare entrare per esempio la Germania o la Francia nel gestire i treni per i pendolari? Non quella cosa che s’e’ inventato il Montezemolo per ricchi coi treni rossi, intendo proprio i treni x i pendolari.
    A MI ogni tanto vedi passare il Cisalpino, meta’ italiano e svizzero, e gia’ vedi la differenza di pulizie e carrozze.

  6. Scritto da Luca

    Be Calcolando che il treno delle 7 e 21 Via Carnate di Mercoledi è arrivao a Greco Pirelli con 90 minuti di ritardo……e che quello delle 7 e 50 ne ha tutti i giorni almeno 20!!!! fate voi!!!! Ah poi non c’è manco più la riduzione per i ritardi da ormai 8 mesi!!!! I passeggeri del treno via treviglio in confronto sono fortunati!!!!!!!

  7. Scritto da arons

    lo stesso discorso vale per il treno delle 8,29 per milano via carnate. Da un pò di tempo a questa parte il ritardo medio è di 10 minuti.

  8. Scritto da Paolo Comi

    Un solo vocabolo: VERGOGNA!!!

  9. Scritto da Michele Forchini

    Bergamo, Milano ecc.. hanno bisogno di treni metropolitani, ovvero capienti e veloci nelle ripartenze dalle fermate…come una metropolitana insomma!
    Oppure, perchè non si ripristina il vecchio e caro diretto, studiato magari per le esigenze degli studenti del mattino: Bergamo-Treviglio-Lambrate-Greco Pirelli.

  10. Scritto da Antonio Mennillo

    ritardi ridottissimi in confronto al mio treno!!! Il prendo tutte le sere l’intercity 523 da Roma termini ad Aversa. I ritardi vanno dai 20 minuti in su tutte le sere cavolo!!!! E’ uno strazio anche perchè l’intercity successivo sta dopo un’ora!! Ieri, ad esempio, è arrivato ad aversa dopo le 21:00 mentre l’arrivo era previsto alle 20:10!!!!!!!!!!!!
    Farei prendere questo treno a tutta la dirigenza trenitalia ogni giorno insieme a me…Sono solo degli idioti che non fanno un cavolo!!