BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Legge urbanistica, si dimette Renato Soru

Il presidente della Regione Sardegna lascia dopo la bocciatura a scrutinio palese di una norma che metteva a rischio la legge "salvacosta"

Più informazioni su

Il presidente della Regione Sardegna, Renato Soru, si è dimesso nella serata del 25 novembre 2008 dal suo incarico, con una comunicazione al Consiglio regionale che stava per approvare la nuova legge urbanistica.
Le sue dimissioni sono arrivate dopo la bocciatura a scrutinio palese di una norma transitoria inserita nella proposta di legge urbanistica che doveva essere approvata in serata, che specificava tra le procedure di applicazione del Piano paesaggistico regionale per le zone interne dell’isola la necessità di approvazione della Giunta invece che da parte del Consiglio Regionale .
Il provvedimento avrebbe sostituito la vecchia normativa del 1989 e faceva parte integrante del programma di governo del territorio voluto da Soru, iniziato con la legge "salvacoste" del 2004 e proseguito con il Piano paesaggistico.
Tra gli aspetti caratterizzanti della legge urbanistica, ora congelata, ci sono la conferma del divieto di inedificabilità assoluta nella fascia dei 300 metri dal mare; il principio della compensazione con aree o crediti volumetrici per i proprietari di beni immobili da vincolare per rilevante interesse pubblico; gli incentivi per l’utilizzo di materiali non inquinanti e che favoriscano il risparmio energetico; il sistema del silenzio-assenso nelle concessioni edilizie. 
"So di essere stato eletto direttamente, con la fiducia dei cittadini, ma non si può governare senza la fiducia della maggioranza in Consiglio regionale. – ha spiegato Soru – Ancora di più perché, subito dopo, avremmo dovuto discutere la legge finanziaria che non si può affrontare nel clima, appunto, di una fiducia interrotta oggi".
"Non sarà l’ultimo giorno della mia esperienza politica", ha però sottolineato Soru nell’intervento nell’aula del Consiglio regionale durante il quale ha annunciato le sue dimissioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.