BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Consiglio regionale respinge mozione per bloccare la discarica di amianto

Con 37 voti contrari i consiglieri hanno rigettato la mozione che intendeva bloccare la discarica di Cappella Cantone nel cremasco

Più informazioni su

Con 37 voti contrari e 24 favorevoli è stato respinto dal Consiglio regionale della Lombardia l’ordine del giorno che chiedeva la sospensione delle autorizzazioni in corso per le discariche di amianto sul territorio regionale.
Il documento faceva riferimento in particolare alla discarica
che dovrebbe sorgere a Cappella Cantone, in provincia di
Cremona.
Nel suo intervento in aula, l’assessore regionale alle Reti, Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo Sostenibile, Massimo Buscemi, ha ribadito la posizione della Regione: «Non è compito
nostro – ha spiegato – individuare le zone idonee o meno alla
costruzione di impianti di smaltimento ma dobbiamo solo definire
i criteri per individuarle».
A questi criteri devono attenersi le Province per stilare i piani provinciali dei rifiuti urbani.

Per quanto riguarda il caso particolare dell’amianto, Buscemi ha
ricordato che «in Lombardia c’è la necessità urgente di smaltire
in modo corretto 800.000 metri cubi di amianto, una sostanza
pericolosa se lasciata nell’ambiente ma sicura se smaltita, come
Regione lombardia intende fare, secondo le procedure di legge».
Secondo stime recenti la quantità di amianto sul territorio
regionale ammonterebbe a 2.400.000 metri cubi.
«In carenza di impianti legittimi – ha ricordato Buscemi – vi è
la possibilità che l’amianto possa essere smaltito in maniera
abusiva e, quindi, con seri rischi per la salute. Un rischio che
questo Governo regionale non vuole assolutamente correre».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.