BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Erba dello stadio, Bruni para le polemiche: rispettato il contratto

Dopo l???acceso dibattito in commissione, che ha visto esponenti di maggioranza e opposizione concordi nel sostenere l???importo eccessivo della spesa per il rifacimento del manto erboso, 980 mila euro, anche in Consiglio non sono mancate critiche all???oneroso impegno a carico dell???amministrazione.

Più informazioni su

L’erba dello stadio Atleti Azzurri d’Italia continua a far discutere. Dopo l’acceso dibattito in commissione, che ha visto esponenti di maggioranza e opposizione concordi nel sostenere l’importo eccessivo della spesa per il rifacimento del manto erboso, 980 mila euro, anche in Consiglio non sono mancate critiche all’oneroso impegno a carico dell’amministrazione.
Il sindaco Roberto Bruni, per evitare fraintendimenti, motiva punto per punto la spesa che dovrà sostenere il Comune. “Il rifacimento in sé costa 750 mila euro, di cui 544 per la rizollatura. Sommando altri piccoli interventi e l’Iva si arriva ai 980 mila euro. E poi è bene chiarire che il rifacimento non è frutto di una clausola compresa nel contratto, è la stessa forma del contratto che lo impone. Tra amministrazione, Atalanta e Albinoleffe è stato stipulato un accordo di locazione, non di concessione. Per questo motivo proprio per la natura del contratto tutte le spese di manutenzione straordinaria devono essere a carico del proprietario dell’impianto. Si parla di un accordo presentato l’8 settembre, nessuno da allora ha fiatato. In modo strumentale ora si discute del contenuto economico quando c’è stato tutto il tempo per parlarne”.
La butta sul ridere (ma non troppo) Franco Tentorio, consigliere di An. “Sinceramente da tifoso nerazzurro non posso che essere felice dell’affare fatto dall’Atalanta. La fede calcistica mi impedisce di dire quello che penso veramente su questo contratto. A parte gli scherzi, dico solo che quando noi guidavamo l’amministrazione è stato stipulato un contratto da 700 mila euro, ora siamo arrivati a 280 mila euro e addirittura con i ricavi della pubblicità concessi all’Atalanta”. A sorpresa anche Rocco Gargano, indipendente di Rifondazione, pone questioni che lasciano intendere la contrarietà al rifacimento del terreno di gioco. “Ma qui si sta parlando di manutenzione ordinaria oppure straordinaria? Bisogna certificare che questo intervento sia davvero indispensabile, senza il quale il campo non verrebbe omologato”. Daniele Belotti, Lega Nord, boccia in toto la politica di Bruni e co. sulla questione stadio. “Sono stati fatti errori gravissimi in questi anni, dal campo sintetico al buco nell’acqua della ristrutturazione vinta dalla cordata Ruggeri Maffeis. Basta con le sceneggiate. Imparate ad amministrare, metteteci un po’ di cuore per la prima squadra cittadina.
Il consigliere leghista punta il dito anche contro lo slittamento del rifacimento del piazzale degli Alpini, “decisione politica grave se si pensa che proprio tra un anno e mezzo si terrà nella nostra città l’adunata nazionale. Il presidente degli alpini proprio in occasione dell’assegnazione a Bergamo dell’adunata 2010 ha caldeggiato il rifacimento del piazzale. A parole si fanno promesse, ma nei fatti non si mantengono. Rinviare quest’opera è vergognoso”. Nessuno risponde e l’emendamento che bloccava di fatto lo slittamento della riqualificazione viene bocciato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da iva

    Quando il calcio è politica..
    Il Comune, ma anche la Provincia, e gli enti locali degli ‘ultras’ dell’atalanta potrebbero chiedere un anticipo dell’ICI 2009 al Governo.
    Il vivaio atalantino, d’altra parte, alimenta il milan e non più la juve da tempo..

  2. Scritto da Gualo

    anche qui iva.. almeno lo sport lascialo a noi comuni mortali.. ehehe
    cmq non è il calcio che è politica ma la politica che vuole dire la sua dappertutto.. La giunta di sinistra ha firmato un contratto, ha incassato gli affitti, ha fatto fare manutenzioni straordinarie (tornelli, accessi, cancelli, ecc) alle società e ora è giusto rispetti il contratto.. Consiglieri (o quant’altro di destra) si accorgono adesso del contratto? Invece che stare sul divano potevano opporsi alla firma!!

  3. Scritto da iva

    era per rompere il ghiaccio guano, vai pure avanti tu ;)

  4. Scritto da Gualo

    brava.. fai battute scrivendo “guano”, questa è la tua intelligenza.. altro che rompere il ghiaccio. Pure qui hai voluto tirar in ballo il Milan dove non centra affatto, xchè nel tuo contorto pensiero riporti tutto al Berlusca.. devi propri ocampar male, spero almeno non te lo sogni la notte! eheh, cmq, mi spiace dirlo, ma è la gente come te che dovremmo riuscire a bandire con la sua ipocrisia..

  5. Scritto da teo88

    questa amministrazione pseudo lasc-IVa fa propio pena,spero in una loro bocciatura alle prossime elezioni!

  6. Scritto da iva

    Gualo era solo per verificare il tuo tasso di reattività, sai quanti ‘insulti’ riceve giornalmente chi accampa pretese molto inferiori alle tue?
    Il guano se non lo sapessi è sterco di pipistrello: oro per l’economia.
    Ogni bene a teo88

  7. Scritto da teo88

    anche a te” iva ”ogni bene e figli maschi ;)

  8. Scritto da Gualo

    Sò benissimo cosa è.. e per questo ti ho chiesto di evitare. Io non ho insultatato e tantomeno avanzato pretese, ho solo precisato che c’è un contratto e va rispettato! destra o sinistra che sia.. insomma ho commentato l’articolo (a differenza di qualcuno). Ora scusa ma torno a lavorare..

  9. Scritto da iva

    Gualo ricordi, per caso, chi era che voleva il sintetico?

  10. Scritto da lello da nese

    sempre colpa degli ultras… cmq, esisteva un contratto vantaggioso (centrodestra) per il comune ed è stato ridiscusso al ribasso, (centrosinistra) con l’aggiunta della clausola sulla superficie erbosa… l’idea del sintetico è venuta a Bergamo Sport versione mancina… vero è che sin dal principio la Giunta Bruni ha sostenuto che lo stadio non è una priorità. Al di là delle ideologie, Bruni & C dovrebbero spiegare le ragioni di questo contratto a perdere

  11. Scritto da iva

    E bravo il lello.
    Questo tanto per spiegare a Stefano che l’onestà intellettuale non dev’essere intermittente.
    Come diceva più di qualcuno, Bruni è sopra la media della squadra che lo circonda..onore a Bruni e sorprese a parte!

  12. Scritto da stadiostadiodellemiebrame

    Mi sbaglio o in consiglio comunale e pure regionale abbiamo un capo ultras e pure un ex calciatore?
    Che bei tempi quando la politica era ancora un’arte nobile…

  13. Scritto da iva

    e quando lo sport era sportivo.