BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Braccio di ferro Regione Trenitalia sui trasporti per pendolari

Rinviata a venerdì 28 novembre la decisione sul nuovo orario invernale. Giovedì prevista un'ulteriore riunione per le tratte più critiche

Più informazioni su

È giunta agli uffici di Regione Lombardia la comunicazione dei tagli sulle corse che Trenitalia vorrebbe introdurre con il nuovo orario invernale. «Alcuni di questi sono inaccettabili – dichiara l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo – altri meno traumatici. Alcuni riguardano corse marginali che non incidono in modo traumatico sui pendolari e che comunque verranno garantite da sostituzioni con autobus. Altre proposte, invece, sono decisamente irricevibili. In particolare quelle che si riferiscono alle
linee S6 e S9, che toccano anche il passante di Milano e altre
corse che interessano snodi importanti del comparto nord ovest
sulla linea del Sempione, incidendo negativamente su linee come
Gallarate – Luino e Busto Arsizio – Arona».

Prosegue comunque da parte dei tecnici regionali il lavoro di
analisi e verifica delle richieste di aggiustamenti pervenute da
parte degli utenti e per le quali Trenitalia dovrà trovare delle
soluzioni nel nuovo orario invernale. Sono infatti oltre cento
le richieste dei pendolari lombardi che ancora non hanno trovato
risposta. «Per una sessantina di queste – spiega l’assessore –
Trenitalia ha presentato delle soluzioni che possono essere
considerate positivamente, ma non basta: occorre dare risposte
anche a tutte le altre».

L’assessore Cattaneo effettuerà alcune riunioni specifiche con i
rappresentati delle linee più critiche nella giornata di giovedì
27, mentre è annunciata per venerdì 28 novembre la riunione
plenaria, al termine della quale Regione Lombardia esprimerà la
propria valutazione conclusiva.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.