BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Legambiente incorona l’edilizia sostenibile

L’associazione ambientalista annuncia un'alleanza con la Triennale per la mostra internazionale "Green Life: costruire città sostenibili"

Più informazioni su

Gli edifici italiani incidono su quasi la metà dei consumi energetici complessivi. E a questo impatto va aggiunto quello prodotto dalle cattive scelte urbanistiche sulla mobilità delle persone e delle merci. In un’epoca di crisi ambientale ed energetica, la città del futuro non può basarsi su questo modello. Soprattutto una città, Milano, che si è aggiudicata l’Expo 2015.

In occasione della cerimonia di premiazione del Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente, che si è tenuta oggi presso la sala Pirelli della Regione Lombardia, Legambiente, Triennale di Milano e istituto di ricerche Ambiente Italia hanno annunciato un’alleanza, con lo scopo di promuovere e diffondere le buone pratiche dell’edilizia sostenibile, anche in vista delle nuove edificazioni previste per Expo 2015.

L’alleanza ruota attorno a una mostra internazionale sull’edilizia per la città sostenibile, presentata da Davide Rampello, presidente della Triennale di Milano, e da Maria Berrini, presidente dell’istituto di ricerche Ambiente Italia. L’evento, dal titolo Green life: costruire città sostenibili, aprirà i battenti nella primavera del 2010 e sarà una tappa della progettazione degli edifici previsti per l’Expo 2015.

"L’Expo rappresenta un’occasione importante per far decollare anche in Italia l’edilizia a basso impatto ambientale – dichiara Andrea Poggio, vicedirettore nazionale di Legambiente –. Un’occasione per colmare il ritardo nella nuova arte del costruire e del vivere sostenibile. Le nostre città non sono oggi nel gruppo di testa dei centri urbani più green del mondo, ma hanno tutte i requisiti storici e culturali per riconquistare posizioni".

Green life: costuire città sostenibili sarà un evento di forte portata culturale e scientifica che si inserirà nel solco delle grandi mostre organizzate dalla Triennale di Milano. Una mostra ideata sia per parlare al grande pubblico, sia per stimolare i progettisti di oggi, i produttori di materiali e impianti innovativi, i committenti privati e pubblici, i decisori politici, i luoghi di formazione del saper fare.

Grazie a un comitato scientifico composto da architetti ed esperti del settore, verranno selezionati progetti di architettura realizzati a livello internazionale, privilegiando quelli dei giovani professionisti. Ma non mancheranno anche gli studi di architettura di fama internazionale, che animeranno incontri, dibattiti e piccole mostre collegate nelle sedi delle università milanesi.

I vincitori del Premio all’Innovazione Amica dell’ambiente

Proprio l’edilizia sostenibile è stata protagonista del Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente, annuale riconoscimento promosso da Legambiente e Regione Lombardia. Due delle quattro innovazioni premiate, infatti, riguardavano proprio quest’ambito: la Leaf House del Gruppo Loccioni, prima casa italiana a impatto zero, e Casakyoto di Tep Srl, un decalogo che descrive le 10 mosse per riqualificare l’edilizia esistente in termini di efficienza energetica. Due esempi che dimostrano come un modo diverso di costruire possa portare enormi benefici non solo ambientali, ma anche economici.

Fra i premiati, inoltre, figurano Geovest, azienda municipalizzata che eroga servizi ambientali in 11 comuni dell’Emilia Romagna, e F.e.e Srl. Geovest si è distinta per avere intrapreso programmi di efficienza energetica nella pubblica amministrazione, aver già installato 17 impianti fotovoltaici su altrettanti edifici pubblici e aver promosso un gruppo di acquisto di pannelli solari termici rivolto ai cittadini. F.e.e. è stata premiata, invece, per aver ideato il sistema FEE (Fattore Energetico Esponenziale), un processo innovativo in grado di abbattere drasticamente i consumi energetici degli impianti di condizionamento e refrigerazione industriale, presenti in tutti i supermercati.

 

A meritarsi la segnalazione della giuria sono invece altre 14 realizzazioni:

 

Arco-Chimica Srl – Gynius: distributore di detergente automatico.

Buderus SpA – Casa Buderus: casa dimostrativa per un’edilizia a basse emissioni.

Celsius Italia Srl – Filtro antiparticolato Zumikrom per stufe e camini.

Comune di Olivadi – "Sole, Ambiente, Risparmio" in collaborazione con i Comuni di San Vito sullo Ionio e Cenadi.

Comune di Pesaro – Tetti comunali in comodato d’uso per installare impianti fotovoltaici.

Comune di Provaglio d’Iseo – "Fotovoltaico Facile" a Provaglio d’Iseo.

Costruzioni Solari Srl – Pannello solare slim supersottile.

Electrolux Zanussi Italia SpA – Lavabiancheria Sunny (funziona anche con acqua già riscaldata)

Essedi Srl – Edilana, termoisolante naturale al 100% in pura lana vergine destinato al settore dell’edilizia

Istituto "M. Buonarroti" – Riqualificazione dell’impianto di illuminazione realizzato da Philips

Sorgenia Menowatt Srl – Dibamotor, un dispositivo in grado di ridurre i consumi dei motori elettrici industriali.

3M Italia SpA – 3M Windows Film, film selettivo da applicare alle finestre per schermare la luce solare nei mesi estivi.

Università di Bologna – Deltabiosnow. Bioantagonista a base di mater-bi (destinato al settore dell’agricoltura biologica)

Wellness Innovation Project Srl – Pannolini monouso compostabili per bambini e adulti

 

E’ possibile consultare le schede dettagliate dei progetti sul sito www.premioinnovazione.legambiente.org

Alla premiazione hanno partecipato Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente, Massimo Ponzoni, assessore alla qualità dell’Ambiente della Regione Lombardia, Marco Frey, consigliere della fondazione Cariplo, Duccio Bianchi, direttore dell’istituto Ambiente Italia, Massimo Ponzoni, assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Lombardia, Davide Rampello, presidente Triennale di Milano e Maria Berrini, presidente dell’istituto Ambiente Italia.

Il Premio all’Innovazione Amica dell’Ambiente è un riconoscimento annuale promosso da Legambiente, Regione Lombardia, Politecnico di Milano e Università Commerciale L. Bocconi. E’ giunto alla sua ottava edizione e ha conosciuto un successo e un interesse sempre crescente. Quest’anno la giuria ha passato in rassegna oltre 150 realizzazioni (tecnologie, processi, prodotti, servizi e sistemi gestionali innovativi) che producono significativi miglioramenti ambientali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.