BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una grande fiera artigiana contro la crisi economica: “Bisogna ripartire dai piccoli”

Novanta le aziende orobiche presenti, oltre 30 in più rispetto al 2007, a "L'Artigiano in fiera" dal 29 novembre. Spazieranno nei settori più svariati: abbigliamento e accessori, arredamento e complemento d’arredo, oggettistica e articoli da regalo, oreficeria e gioielleria, prodotti enogastronomici, e servizi per la persona, la casa e le imprese.

Più informazioni su

“L’economia ripartirà dalle piccole e medie imprese, non dalle grandi realtà, perché sono i piccoli che garantiscono l’occupazione, e nonostante il periodo di difficoltà non bisogna ragionare con una negatività a priori”. Così Antonio Intiglietta, presidente di Gefi, Gestione Fiere Spa, società organizzatrice della manifestazione “Af L’artigiano in fiera- Mostra mercato internazionale dell’artigianato”, durante la conferenza di presentazione dell’evento svoltasi alla Camera di commercio di Bergamo lunedì 24 novembre. Partendo da questo presupposto, Intiglietta ha spiegato che la partecipazione delle imprese artigiane bergamasche alla manifestazione è in crescita: sono infatti 90 le aziende orobiche che saranno presenti, oltre 30 in più rispetto al 2007, spaziando dai settori più svariati. La 13esima edizione di Artigiano in Fiera, che si svolgerà dal 29 novembre all’8 dicembre per la prima volta al nuovo polo di Fieramilano di Rho-Pero, “si conferma così una vera e propria campionaria dell’artigianato”, come ha sottolineato Intiglietta, ospitando 3mila espositori provenienti da 27 paesi del mondo. Abbigliamento e accessori, arredamento e complemento d’arredo, oggettistica e articoli da regalo, oreficeria e gioielleria, prodotti enogastronomici, e servizi per la persona, la casa e le imprese sono le categorie merceologiche che saranno presenti alla mostra mercato, con un grande spazio dedicato alle tradizioni enogastronomiche che vede anche la presenza di 43 ristoranti tipici e una novità rappresentata da Ecoabitare, ovvero l’abitare ecologico. “Grazie a questa ampia offerta puntiamo a superare i tre milioni di visitatori – ha continuato Intiglietta – e per i consumatori sarà l’occasione di acquistare a prezzi vantaggiosi, perché si compra direttamente dal produttore, senza passaggi intermedi”. Senza dimenticare che “grazie a questa manifestazione fieristica diverse aziende artigiane negli anni precedenti hanno poi avviato un percorso di internazionalizzazione”, ha detto Alberto Capitanio di Ciesse Servizi, che ha collaborato con Gefi alla realizzazione dell’iniziativa.
Un’occasione per nuove opportunità quindi, dove si inquadra anche il progetto "Impresa domani" di Edilcassa artigiana Bergamo, ovvero un portale nato con l’obiettivo di promuovere e supportare la creazione di reti di imprese, permettendo alle nove aziende aderenti (Chizzoli Sisto di Costa di Mezzate, Cortinovis Oscar di Villa di Serio,Costruzioni Parsani srl di San Paolo d’Argon, Edil Strade Vigani srl di Villongo, Eredi di Ernesto Mazzoleni snc di Azzano San Paolo, Fratelli Savoldelli Antonio e Luigi srl di Clusone, Italscavi srl di Valbrembo, Pavilombarda srl di Curno, Vim di Zucchinali a Curno) di partecipare a gare di appalto altrimenti inaccessibili per singole aziende. Un progetto sviluppatosi grazie alla collaborazione con Confartigianato Bergamo, Cna e Lia, Servitec e la facoltà di Ingegneria di Bergamo, con il contributo di Unioncamere e Regione Lombardia pari a 80mila euro. E saranno presenti anche quattro aziende nate grazie all’Incubatore d’impresa: Biotech, Orofuoco, Progetto & Comunicazione, e Workshop Service e Marchingenio, che prenderanno parte a Ecoabitare dedicato in particolare alla casa e ai servizi connessi, “a conferma che uno dei servizi su cui abbiamo puntato maggiormente è la promozione alle fiere, e per questi imprenditori sarà la prima occasione di partecipare ad un evento fieristico che si terrà a Milano”, ha ricordato Cristiano Arrigoni, coordinatore di Bergamo Formazione, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Bergamo. Accanto all’innovazione c’è anche la tradizione con la presenza di 13 botteghe artigiane orobiche che esporranno in quattro spazi espositivi distribuiti in ogni corsia dell’area bergamasca nel padiglione 4.
Un’occasione per ripartire, secondo Angelo Carrara, del Comitato unitario Associazioni artigiane bergamasche, “tenendo però presente che il saldo fra nuove aziende e cessazioni al 31 ottobre scorso era ancora positivo. Senza voler negare la crisi, quindi, il settore artigiano è un comparto in cui si continua ad investire e dove il valore della persona è quello che conta”.
L’artigiano in Fiera è aperta dal 29 novembre all’8 dicembre dalle 15 alle 22.30 nei feriali e dalle 10 alle 22.30 il sabato e i festivi, con ingresso gratuito.

Il legno made in Bergamo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.