BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pensionati Cgil, é Gianni Peracchi il nuovo segretario

Si sono svolte le votazioni per eleggere il nuovo segretario generale e la segreteria dello SPI-CGIL di Bergamo. Su un totale di 63 votanti il direttivo del sindacato pensionati ha, con 52 voti favorevoli, 7 contrari e 4 astenuti, eletto il nuovo segretario provinciale, Giovanni Peracchi.

Più informazioni su

Si sono svolte questa mattina le votazioni per eleggere il nuovo segretario generale e la segreteria dello SPI-CGIL di Bergamo, su un totale di 63 votanti il direttivo del sindacato pensionati ha, con 52 voti favorevoli, 7 contrari e 4 astenuti, eletto il nuovo segretario provinciale, Giovanni Peracchi. Per quanto riguarda la segreteria hanno espresso voto favorevole 53 dei 61 votanti e con 4 contrari, 3 astenuti e 1 scheda bianca, il nuovo organico risulta composto da: Passera Augusta, Giacomo Caputo, Marcello Gibellini e Osvaldo Giorgi.
Giovanni Peracchi
Sposato con due figli, è nato a Gazzaniga il 12 gennaio 1959. Maturità scientifica, qualche lavoro saltuario e magazziniere all’ospedale di Gazzaniga dal 1981. Prima nel consiglio dei delegati dell’ex USSL 26 e poi, dal 1990, poco prima della morte di Ireneo Cagnoni, in Funzione pubblica.Ne sarà segretario dal 1991 al 2000 anno nel quale passa nella segreteria dello Spi di Bergamo.
Augusta Passera
Nata e residente a Bergamo, coniugata con 2 figli.Iscritta alla Cgil da 35 anni, prima alla CGIL scuola, poi, da 3 anni, allo SPI. Ha fatto parte del direttivo della CGIL scuola durante la segreteria di Orazio Amboni. Dal 1995 si occupa di formazione sindacale, prima come formatrice, e dal 2003 anni come responsabile della formazione sindacale per la CdLT di Bergamo.
Giacomo Caputo
Nato a Oliveto Lucano (MT), il 17 maggio 1947 e residente a bergamo dall’ ottobre 1948. Coniugato e attualmente domiciliato a Scanzorosciate. Iscritto alla Cgil dall’ottobre 1966 come dipendente SIP, a fine anni settanta diventa componente della segreteria categoria FIDAT-CGIL. Componente della segreteria FILPT-CGIL dove succede al compagno Cappuccini come segretario generale nel 1986. Entra nella segreteria FLAI nel 1992 dove rimane fino alla fine del 2000 quando entra in pensione. Da allora collabora in modo continuativo con la segreteria della Camera del Lavoro di Bergamo. 
Marcello Gibellini 
Nato il 03 marzo 1949 a Gorno ( BG ) e residente a Comenduno di Albino. Coniugato con due figli e una nipotina. Maturità magistrale da lavoratore-studente. Nel 1964 viene assunto come operaio alla Cartiera Pesenti di Nembro e nel 1967 è eletto nella Commissione Interna. Rappresentante di Commercio tra il 1969 e il 1970, ritorna a lavorare come operaio presso la Sace di Bergamo dove nel 1974 viene eletto nel Consiglio di Fabbrica e dirigente della F.L.M. Nel dicembre 1977 diviene funzionario della FIOM-CGIL di Bergamo, è Segretario Generale FIOM di Treviglio tra il 1981 e il 1989 e dal 1993 al 2000 della FIOM di Bergamo. Vicesegretario della CGIL di Bergamo dal 2001 al 2006. Attualmente ricopre la carica di Presidente del Comitato Provinciale INPS.
Osvaldo Giorgi
Nato a Casnigo (BG), il 25 febbraio 1951 coniugato con 1 figlio. Iscritto alla CGIL dal 1972. Nel 1966 viene assunto presso il tappetificio Radici dove nel 1972 diventa membro del comitato di fabbrica 1972 fino al 1984. Nello stesso anno diviene funzionario INCA in Val Seriana, nel 1986 ne assume la carica di direttore fino al settembre 1988 quando viene eletto come segretario generale FILLEA CGIL dove rimane fino al 2000. Dal 1996 fa parte della segreteria CGIL di Bergamo e al termine del suo mandato in FILLEA entra a far parte della segreteria provinciale a tempo pieno. Dal 2002 è segretario organizzativo CGIL. Pensionato dal 1 giugno 2004 e amministratore del CSF fino al luglio del 2006 quando diventa segretario organizzativo dello SPI-CGIL

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fausto

    complimenti