BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Bergamo 59 distribuisce i suoi oscar

Festa di fien stagione per il club orobico, che ha festeggiato i grandi risultati ottenuti in questa annata memorabile. C'erano anche Andrea Bettinelli e Marta Milani.

Più informazioni su

C’erano tutti (o quasi) i protagonisti dell’esaltante 2008 all’auditorium di via Gleno per la festa dell’Atletica Bergamo ’59, appuntamento ormai tradizionale che celebra i trionfi della stagione.
Un’altra stagione favolosa, che ha visto i colori giallorossi ancora in prima fila, in tutte le categorie.
E mai come nel 2008 l’Atletica Bergamo ’59 ha ottenuto i suoi migliori risultati di club, centrando con cinque squadre su sei la finale A dei campionati di società su pista, conquistando i migliori piazzamenti di sempre con la squadra assoluta maschile (ottava) e anche con quella femminile (quindicesima), intascando l’ennesimo scudetto con gli Allievi (il quinto in sei anni), monopolizzando i Tricolori giovanili indoor con cinque podi su sei e aggiudicandosi due campionati di specialità sempre nella categoria Allievi.
Ma non da meno è stato il bottino nelle rassegne tricolori individuali, che hanno fruttato 9 titoli italiani,
con il contorno di 20 podi e 43 finalisti. Senza dimenticare la solita massiccia presenza nelle rappresentative azzurre, con una presenza nella Nazionale assoluta e 9 in quelle giovanili.
Applausi particolari sono andati ai tre atleti che hanno conquistato la finale agli Assoluti, vale a dire i quattrocentisti Isalbet Juarez e Marco Francesco Vistalli e l’ottocentista Andrea Sigismondi: per Juarez una festa speciale, visto che lascia l’Atletica Bergamo ’59 per entrare a far parte delle Fiamme Oro. Una promozione che segue quella di altri atleti cresciute nelle file giallorosse e che oggi non hanno voluto mancare all’annuale festa di premiazione della società che li ha lanciati e alla quale sono sempre legati: Andrea Bettinelli, il saltatore in alto che quest’anno ha partecipato ai Giochi olimpici di Pechino, l’altra saltatrice in alto Raffaella Lamera, la quattrocentista Marta Milani e il marciatore Matteo Giupponi (assente giustificato l’altro marciatore Daniele Paris e Lorenzo Lazzari). Alla festa odierna hanno partecipato anche Pierluigi Migliorini, consigliere nazionale federale, Amedeo Merighi, neoeletto nel consiglio regionale Fidal, e l’assessore allo sport del Comune di Bergamo, Fabio Rustico.
Fra tante belle parole, di complimenti e incoraggiamento, le più toccanti sono arrivate dal presidente Dany Eynard, che si appresta a tagliare un traguardo speciale, quello dei cinquant’anni nella società, lui che ne fu uno dei fondatori, il 9 febbraio 1959. Non potevano mancare anche parole di ringraziamento agli allenatori, patrimonio che tutte le società ci invidiano, senza il quale non sarebbero stati possibili i risultati straordinari degli ultimi anni. Nell’occasione sono stati anche presentati i nuovi atleti provenienti dalle tante società collegate, grazie ai quali le squadre Allievi saranno ancora agguerrite nei rispettivi campionati.
Per quanto riguarda le iniziative legate al cinquantesimo di vita della società, verranno illustrate nei dettagli in una prossima occasione. Intanto è già cominciata la distribuzione dei biglietti della sottoscrizione a premi, che mette in palio, tra l’altro, una Fiat Cinquecento e uno scooter.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.