BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giovani democratici, ecco gli eletti a Bergamo

Si sono svolte venerdì e sabato le primarie dei Giovani democratici. Ben seicento i ragazzi e le ragazze tra i 14 e i 29 che hanno votato a Bergamo. Ecco la lista degli eletti. Il candidato che ha ricevuto più voti in assoluto è Silvia Gadda, 35,6%.

Più informazioni su

Si sono svolte venerdì e sabato le primarie dei Giovani democratici. Ben seicento i ragazzi e le ragazze tra i 14 e i 29 che hanno votato a Bergamo. Ecco la lista degli eletti.
Nell’assemblea regionale: Elisa Verducci, Ilaria Toccagni, Marianna Limonta, Paola Buffoli, Veronica Palazzo, Valeria Mazzola, Andrea Bonadei, Roberto Capelli, Carlo Colombi, Michele Epis, Andrea Tiraboschi, Roberto Tomaselli.
Assemblea nazionale: Cristina Arrigoni, Gelsomina Pagani, Irene Gentili, Siliva Gadda, Federica Midali, Ester Badoni, Sara Rossi, Davide Casati, Dino Pusceddu, Fabio Paganini, Marco Meloni, Pierluigi Costelli, Samuele Baronchelli, Tobia Perini, Roberto Capelli. 

Il candidato che ha ricevuto più voti in assoluto è Silvia Gadda (35,6%), eletta per l’assemblea nazionale. Ecco la sua presentazione: "26 anni e una laurea cum laude a Padova e Parigi sulla filosofia francese contemporanea, mi districo ogni giorno tra il lavoro nella redazione di una casa editrice nostrana e una viva passione per la politica e i progetti culturali. Nella Sinistra giovanile prima e ora nei Giovani democratici e nel PD vedo uno dei possibili luoghi dove costruire una politica rinnovata nelle idee e nei metodi, capace di essere seria, onesta, partecipata, moderata nelle forme ma libera e coraggiosa nei contenuti. Vorrei che fossimo noi giovani a determinare insieme questo cambiamento. Sono segretaria del circolo del Pd di Albino, delegata nel Comitato promotore dei Giovani Democratici della Lombardia e dai tempi del liceo volontaria in progetti educativi (filosofia, italiano per stranieri, educazione a distanza). Dalla fine del liceo sono autonoma, lavoro e condivido casa e vita quotidiana con altri studenti. Alla radice del mio impegno, due motivazioni di fondo. L’idea che il benessere e la felicità non possano essere raggiunti in modo individuale, ma dipendano dalla qualità della vita delle persone che ci stanno intorno. La scommessa che qualsiasi progetto è molto più ricco se costruito nel costante e autentico confronto con gli altri. Sono cresciuta un po’ con i genitori e molto con i nonni tra la Valle Seriana e l’Europa, con l’opportunità di vivere dall’interno la quotidianità contadina del risparmio e del riciclo e quella avvenieristica e complessa delle metropoli europee. Oggi mi sento soprattutto europea; sono determinata e aperta, credo in una società pluralista e democratica, sostengo la libera circolazione del sapere e la libertà della ricerca, penso che a noi giovani spetti il compito di costruire giorno per giorno un paradigma sociale ed economico diverso da quello della crescita economica, che si mostra oggi vacillante e insufficiente. Non ho un blog, perché amo partecipare a esperienze di scrittura a più mani come il sito dei giovani democratici e delle associazioni culturali e di volontariato di cui faccio parte, ma potete conoscermi su Facebook".
Nella lista per l’assemblea regionale un’altra donna in testa: Paola Buffoli con il 32,7%. "Sono nata a Seriate il 20 giugno 1986 ma vivo a Lovere, dove nel 2005 mi sono diplomata al liceo Scientifico “D. Celeri”. Attualmente frequento il primo anno di Laurea Specialistica in “Direzione aziendale” presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Brescia. Tra qualche mese conseguirò la Laurea triennale in Economia e gestione delle imprese industriali, con una tesi riguardante lo stage che ho effettuato nell’estate 2008 presso l’”ufficio vertenze” della CGIL di Darfo Boario Terme. Nel Weekend lavoro all’Accademia di Belle Arti Tadini di Lovere. Il mio interesse verso la politica inizia con la costituzione del Partito Democratico e attualmente faccio parte del Circolo di Lovere".

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da egidio

    Non mi ha attratto leggere i nominativi degli eletti.
    La notizia – che mi ha soffiato un mare di vento nel cuore – è che 600 ragazzi hanno voluto impegnarsi per il nostro futuro!
    Mi è sembrato meraviglioso.
    Grazie

  2. Scritto da pavel

    una domanda, ma quanti erano i candidati? sono stati eletti tutti?