BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contro lo sfruttamento sessuale di bambini e adolescenti

Il terzo Congresso Mondiale si terrà a Rio de Janeiro i prossimi 25-28 Novembre 2008

Più informazioni su

Dal 25 al 28 novembre 3.000 rappresentanti di 110 governi, ONG, agenzie delle Nazioni Unite e migliaia di giovani si riuniranno a Rio de Janeiro per ribadire il loro impegno contro lo sfruttamento sessuale dei bambini. Durante sei seminari interattivi Terre des Hommes porterà il proprio contributo al Congresso condividendo l’esperienza maturata sul campo. Il III Congresso mondiale analizzerà le nuove sfide e i problemi relativi allo sfruttamento sessuale dei bambini, identificherà i progressi e le lacune presenti nel sistema legislativo. Sarà insomma l’occasione per condividere le diverse esperienze nell’affrontare questo terribile fenomeno e ridisegnare strategie e collaborazioni finalizzate a combatterlo.

Circa 1,8 milioni di bambini sono intrappolati nelle reti del commercio sessuale. E’ difficile tracciare la linea di confine tra sfruttamento a fini commerciali e non. Le manifestazioni vanno dal turismo sessuale e dalla pedo-pornografia a situazioni più indefinite attraverso le quali gli adulti usano i bambini per diversi scopi, inclusi quelli di carattere sessuale. L’abuso e lo sfruttamento sessuale sono quanto più degradante esista per i bambini e possono provocare loro gravi danni fisici e mentali. Molti studi indicano che l’intensità e l’estensione del fenomeno sono in crescita, in parte a causa della diffusione di internet, che ha portato a una vera e propria esplosione della pornografia infantile.

Combattere lo sfruttamento sessuale e il traffico dei bambini è sempre stata una priorità per la Federazione Internazionale di Terre des Hommes. Attualmente l’organizzazione sta realizzando 150 progetti in Africa, Asia, Europa e America Latina per far fronte a queste gravi violazioni dei diritti dei bambini. TDH fornisce assistenza e cure alle piccole vittime e informa le comunità circa i pericoli e le misure di protezione che possono essere assunte. TDH lavora anche sul fronte della prevenzione incrementando il reddito delle famiglie, promuovendo un’istruzione di qualità e conducendo ricerche sulle buone pratiche.

“La nostra priorità è la protezione dei bambini”, dichiara Eylah Hamouda, Coordinatore della Federazione Internazionale di TDH, “poiché spesso sono quei bambini che già soffrono a causa della discriminazione, della scarsità di risorse e della mancanza di cure da parte dei genitori, a essere più esposti al rischio di diverse forme di sfruttamento, incluso lo sfruttamento per fini sessuali”. TDH condividerà la propria esperienza sul campo e quanto appreso e acquisito attraverso decenni di lotta contro l’abuso sessuale e lo sfruttamento di minori con i partecipanti al Congresso durante sei seminari interattivi che contribuiranno all’esito dello stesso.

Il Congresso è organizzato dal Governo brasiliano, UNICEF,  ECPAT e dal Gruppo di ONG per la Convenzione dei Diritti dell’Infanzia. E’ il proseguimento del Primo Congresso Mondiale (Stoccolma, Svezia, 1996) che mirava a sviluppare strategie e pianificare uno sforzo internazionale contro lo sfruttamento sessuale, e del Secondo Congresso Mondiale (Yokohama, Giappone, 2001) in cui sono state valutate le nuove sfide e gli sviluppi intercorsi da Stoccolma. Il Presidente Lula parteciperà alla cerimonia d’apertura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.