BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Donizetti fiabe contro le trombosi

L’Associazione culturale teatrale Lameladadamo va in scena sul palco del Teatro Donizetti domenica 23 novembre alle 20,30 con lo spettacolo: “Fiabe… I mondi incantati” col fine di finanziare parte dei progetti realizzati dall’Artet, associazione che contribuisce al progresso delle conoscenze scientifiche per la prevenzione e la cura delle malattie trombotiche.

Più informazioni su

L’Associazione culturale teatrale Lameladadamo va in scena sul palco del Teatro Donizetti di Bergamo domenica 23 novembre alle 20,30 con lo spettacolo: “Fiabe… I mondi incantati” col fine di finanziare parte dei progetti realizzati dall’Artet (associazione senza fini di lucro che contribuisce al progresso delle conoscenze scientifiche per la prevenzione e la cura delle malattie trombotiche). L’evento, patrocinato dal Comune di Bergamo, è realizzato grazie alla collaborazione della Round Table 39 Bergamo e al contributo di diversi sponsor. 
“Fiabe… I mondi incantati”: alcuni personaggi delle fiabe si incontrano in una giocosa e surreale conferenza; una sorta di talk show cadenzato e valorizzato da interventi musicali. E’ stato scelto il jazz come linguaggio per riproporre alcuni classici della discografia legata alle fiabe, così come è “jazz” la narrazione delle fiabe e “jazz” sono i personaggi stessi. La messa in scena è improntata ad una magica surrealità sostenuta anche da interventi multimediali; racconta di alcuni tra i personaggi classici della letteratura fiabesca dal Lupo a Cappuccetto Rosso, al Principe Azzurro, alla Bella e la Bestia, a Gretel, a Biancaneve ai sette nani, alla Principessa sul pisello fino a Cenerentola, e lo fa affrontando alcuni incroci possibili tra un personaggio e l’altro e tra  una fiaba e l’altra.
La caratterizzazione dei personaggi è inizialmente forte e colorata, per poi recuperare invece una dimensione più umana e spontanea quando si affrontano tematiche più intime e viscerali che contraddistinguono i protagonisti.
Anche se nelle fiabe accadono fatti straordinari che riteniamo impossibili nella vita reale, le ascoltiamo volentieri, perché siamo segretamente felici di poterci sottrarre alla pressione della realtà, di esorcizzare le nostre paure e di lasciarci trasportare dall’illusione che esista sempre e comunque un lieto fine anche nella vita, una svolta inaspettata con una soluzione fiabesca. Attraverso l’identificazione con l’eroe della fiaba, ci viene trasmessa la speranza che i problemi siano risolvibili, che esista sempre la possibilità di un cambiamento. Tutto questo è rappresentato giocando con la musica, con le parole, con le situazioni e con le storie con quella leggerezza di cui tutti abbiamo bisogno.
Per informazioni e prenotazioni: 035.266578

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.