BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I tre moschettieri” da Pilsen a Bergamo

All’auditorium di Piazza Libertà nell’ambito della rassegna “I Teatri dei Bambini”, domenica 23 novembre alle 17, sarà ospite per la prima volta in città la compagnia teatrale Alfa Theatre di Pilsen. Dopo un lungo tour all’estero, la compagnia porta in scena la nuova produzione “I tre moschettieri” liberamente ispirata al romanzo di Alexandre Dumas.

All’auditorium di Piazza Libertà a Bergamo nell’ambito della rassegna “I Teatri dei Bambini”, domenica 23 novembre alle 17, sarà ospite per la prima volta nella città di Bergamo la compagnia teatrale Alfa Theatre di Pilsen. Dopo un lungo tour all’estero e un grande successo con una precedente rappresentazione di marionette, la compagnia porta in scena la nuova produzione “I tre moschettieri” liberamente ispirata al romanzo di Alexandre Dumas, dando ancora prova di rivelarsi una compagnia di professionisti.
La presenza all’auditorium di Piazza Libertà di questa compagnia teatrale rientra nell’ambito delle collaborazioni internazionali della Provincia di Bergamo.
In particolare rientra in un ciclo di scambi culturali e teatrali per artisti grazie al network Ecn (Edge Counties Network), un network di province vicine a grandi aree metropolitane, di cui si farà breve accenno all’inizio della performance di domenica.
Lo spettacolo tratta della storia immortale di un gruppo il cui motto fu “Tutti per uno! Uno per tutti!” in una variante grottesca, in forma di rappresentazione di marionette. E’ stata ispirata non solo dal romanzo di Alexandre Dumas (padre), ma anche dal grottesco film muto di Max Linder degli inizi degli anni ‘20 ed è una delle rappresentazioni di marionette di maggior successo di Tomáš Dvořák.
La trama dei Tre Moschettieri è stata semplificata al massimo, così come il tipo di linguaggio utilizzato, in modo da rendere il tutto facilmente comprensibile ai bambini. La lingua utilizzata nello spettacolo è incredibilmente comunicativa ed è una sorta di mix tra il linguaggio universale dei bambini (baby-talk), molte note parole in inglese e francese ed altrettante espressioni “internazionali” ed interiezioni. La compagnia teatrale presenta lo spettacolo usando marionette mosse con le mani; i marionettisti sono coperti da un muro di legno, su cui sono presenti piccole finestre che possono venire aperte.
La rappresentazione è un cartone animato da palcoscenico: viene data enfasi agli elementi visivi e agli eventi, dura solamente un’ora e riesce a divertire sia i bambini che gli adulti. Dato il suo linguaggio semplificato inoltre è adatta anche agli stranieri.
Questa produzione ha vinto 5 premi su dieci allo Skupa Festival di Pilsen, due su tre premi al Festival Slovak Babakárská Bystrica, il Premio Erik per la miglior rappresentazione di marionette dell’anno ed è stata votata “Produzione dell’anno” da Divadelní noviny (Theatre News).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.