BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Guarente, il ritorno del gladiatore “A Reggio sarà una battaglia”

Il centrocampista riprende il posto dopo il turno di squalifica. "Sono riposato e senza l'incubo del cartellino mi sento psicologicamente più leggero. Ci sarà da lottare, ma la vittoria fuori casa ci manca troppo". Poi elogia il Doni regista: "Sarebbe decisivo anche davanti a Coppola".

Più informazioni su

Rieccolo, il gladiatore. Saltato il Napoli per squalifica, Tiberio Guarente è pronto a rigettarsi nella mischia. Contro la Reggina ci sarà bisogno di lui. “Rientro dalla squalifica, sono a disposizione della squadra dopo un turno di riposo forzato e sicuramente non giocare sotto diffida sarà importante, psicologicamente ti muovi più libero”. Dopo la bella prova di domenica scorsa, l’Atalanta sarà chiamata a dimostrare di non soffrire di mal di trasferta. Vittoria di Bologna a parte, lontano da Bergamo sono arrivate solo delusioni. Ma a Reggio il rischio di un altro dispiacere è in agguato:  in serie A i nerazzurri non hanno mai vinto. “Si vede bene anche dalla televisione che l’ambiente di Reggio non è facile, anzi troveremo i tifosi caldi come sempre a sostegno di una squadra che domenica a Udine ha ottenuto un risultato importante. Noi proveremo a fare la partita, la vittoria esterna  manca da Bologna e spero sia di buon auspicio il fatto che arrivò grazie ad una mia rete: in mezzo al campo sarà una battaglia ma siamo pronti per giocarcela.”
Senza di lui Del Neri ha ridisegnato il centrocampo con Doni in mediana e Floccari-Vieri in attacco: ecco il parere dell’osservatore Guarente. “Cristiano è un giocatore di grande qualità, sarebbe decisivo anche giocando davanti a Coppola. Vieri ha cercato di tenere palla, di far salire la squadra e aiutare in zona gol: è stato fuori molto tempo, credo ci voglia ancora un pò di pazienza ma per noi sarà molto importante. Se il loro impegno anche dovesse richiedere più sacrificio non ci sono problemi, l’importante è il bene della squadra ed i nomi sono una garanzia.”
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.