BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Villa reale, un patrimonio da restaurare

La valorizzazone dell'importante dimora brianzola al centro di un'indagine commissionata dalla Camera di commercio

Più informazioni su

La Villa reale di Monza, uno dei simboli della Brianza, ristrutturata e valorizzata garantirebbe alla Brianza un indotto turistico di quasi 74 milioni di euro.
Inoltre, secondo un’indagine presso gli imprenditori della Brianza, realizzata dall’Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza, l’accordo sulla necessità di valorizzare la Villa è pressoché unanime: l’87,5% degli interpellati la considera un’opportunità molto importante per territorio e pertanto vuole che conservi la sua natura di bene culturale diventando un museo (52.8% degli intervistati). Il 30% degli intervistati è ancora più “aperto” alla valorizzazione economica della Villa, tanto che ne vorrebbe la sua “conversione” in un casinò. Per il restauro, oltre il 90% degli interpellati è a favore di una partecipazione economica di privati. Per l’indotto turistico – tra alloggio, ristorazione, ricettività, shopping, biglietti e trasporti – si potrebbero raggiungere i 73,6 milioni di euro, dei quali il 30% legati alla ristorazione, altrettanti alla ricettività alberghiera.
Di questa cifra, quasi il 70% resterà in Brianza, il 30% nelle realtà limitrofe, in particolare Milano con 15 milioni di euro.
E’ quanto emerge da una stima dell’Ufficio studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza condotta su dati Registro imprese, Regione Lombardia, Censis, Isnart, MIBAC e risultati di un’indagine apposita. “La Villa Reale è un patrimonio del Paese. L’impegno deve essere allora “di sistema” – a livello nazionale e locale, pubblico e privato. Il restauro resta, dunque, una grande opportunità per il territorio, anche in vista dell’Expo 2015” ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.