BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uno spettacolo teatrale in piazza: ecco l’ultima trovata anti-Gelmini fotogallery

Ormai ne fioccano, a favore o contro, tutti i giorni. L'ultima trovata della serie anti-Gelmini ?? uno spettacolo "teatrale". Piazza Matteotti si trasformer?? in un palcoscenico oggi pomeriggio, sabato quando dalle 15.30 ospiter?? lo spettacolo e l???assemblea organizzati da Rete degli studenti medi, nome sotto il quale si ritrovano le associazioni di studenti delle scuole superiori con il sostegno della CGIL di Bergamo.

Più informazioni su

Ormai ne fioccano, a favore o contro, tutti i giorni. L’ultima trovata della serie anti-Gelmini è uno spettacolo "teatrale"Piazza Matteotti si trasformerà in un palcoscenico oggi pomeriggio, sabato,  quando dalle 15,30 ospiterà lo spettacolo e l’assemblea della "Rete studenti medi", nome sotto il quale si ritrovano le associazioni di studenti delle scuole superiori con il sostegno della Cgil di Bergamo. I ragazzi degli istituti superiori bergamaschi e il gruppo professionistico Àrhat teatro, proporranno lo spettacolo “Fiori” una rapsodia liberamente ispirata a "Les fleurs du mal" di Baudelaire, interpretato dal giovane attore Samuele Farina diretto da Pierluigi Castelli.
Ma non sarà solo teatro, allo spettacolo seguirà un assemblea libera (ore 16), alla quale interverranno Mattia Iunco per la Rete degli studenti medi e Pierluigi Castelli, docente e fondatore di Àrhat teatro che parlerà a nome dei docenti autoconvocati. Il dibattito verterà sulla legge Gelmini, studenti e professori ne chiariranno alcuni punti e chiederanno che la protesta non si fermi. “Con questa ennesima mobilitazione vogliamo arrivare ad un confronto serio con questo governo e il ministro della pubblica istruzione.” ha detto Mattia Iunco “ Verrà distribuito il Kit Anti-Ballismo, grazie al quale facciamo luce su dieci punti contenuti nella riforma che causeranno danni irreparabili alla scuola italiana.”
Intanto stamattina in piazza Matteotti, davanti al palazzo del Comune, è iniziato il presidio organizzato dall’Assemblea scuole autoconvocate, dal Movimento studentesco e dall’Assemblea autoconvocata degli universitari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gecco da Barbiana

    Pensa un po’ che stranezza: con il sostegno della CGIL di Bergamo! Chi l’avrebbe mai detto? E chissà poi perchè la CGIL, di riffa o di raffa, ogni volta che gli studenti fanno qualcosa di felicemente antigovernativo ci mette lo zampino, il ciclostile, il supporto logistico? Visti i protagonisti, ci starebbe bene anche qualche clown professionale, magari con un bel papillon arcobaleno: il gran circo degli antigelmini. La sinistra è proprio alla frutta, se ha bisogno di sponsor di questo livello