BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Teatro e scuola contro l’anoressia

Venerdì 21 novembre l'’Ufficio scolastico provinciale di Bergamo con il Fopags e il Coor.co.ge, associazioni di rappresentanza dei genitori della scuola, e col Centro per i disturbi del comportamento alimentare della Clinica Palazzolo, invita insegnanti e genitori alla rappresentazione “Quasi perfetta, spettacolo sull’anoressia” con “Quelli di Grock” di Milano.

Più informazioni su

L’Ufficio scolastico provinciale di Bergamo (Usp, l’ex Provveditorato agli Studi – www.istruzione.bergamo.it) con il Fopags e il Coor.co.ge, associazioni di rappresentanza dei genitori della scuola, e con il Centro per i disturbi del comportamento alimentare della Clinica Palazzolo di Bergamo, invita insegnanti e genitori alla rappresentazione teatrale “Quasi perfetta, spettacolo sull’anoressia” a cura della Cooperativa “Quelli di Grock” di Milano, in programma venerdì 21 novembre alle 17 all’auditorium della Clinica Palazzolo di Bergamo (via San Bernardino, 56), con ingresso gratuito.
“Sempre più spesso a scuola dirigenti e docenti incontrano ragazze e ragazzi che attraversano il grave problema dell’anoressia. Il rapporto con questi studenti diventa delicato e altrettanto difficile diventa decidere quale comportamento assumere con i genitori – dichiara Luigi Roffia, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo – È necessario approfondire questo tema, non per sovrapporsi ad altre presenze competenti sul piano clinico e terapeutico, ma per acquisire uno sguardo più consapevole sul piano educativo, su una situazione che coinvolge l’intera dimensione umana e interiore dei giovani”.
Dopo lo spettacolo si aprirà una riflessione con gli insegnanti e i genitori presenti, proprio per raccogliere bisogni e aspettative, nella prospettiva di un progetto condiviso sul tema rivolto alle scuole, i cui presupposti sono: avviare un percorso di formazione per genitori e docenti per dare loro gli strumenti necessari per cogliere i segnali di disagio dei propri figli e studenti nell’ambito dei disturbi alimentari; costruire una rete di dialogo e di confronto tra adulti e strutture specializzate che operano sul territorio per affrontare i problemi di anoressia e bulimia. Già il Liceo “Secco Suardo” di Bergamo ha avviato un progetto specifico in collaborazione con il Centro per i disturbi del comportamento alimentare della Clinica Palazzolo di Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.