BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tenta il suicidio con il metano, carabinieri lo fermano

E??? stata una contrattazione lunga, di circa un???ora, sul filo della disperazione. Solo cos??, a piccoli passi e con poche parole di incoraggiamento che si sono susseguite per evitare il peggio, i carabinieri sono riusciti ad evitare il tentativo di suicidio di un trentenne di Villa d???Adda, in via Marconi, che aveva riempito il palazzo di gas.

Più informazioni su

E’ stata una contrattazione lunga, di circa un’ora, sul filo della disperazione. Solo così, a piccoli passi e con poche parole di incoraggiamento che si sono susseguite per evitare il peggio, i carabinieri di Calusco d’Adda sono riusciti ad evitare il tentativo di suicidio di un trentenne di Villa d’Adda, in via Marconi.
I fatti attorno alla mezzanotte del 18 novembre. Il trentenne, già conosciuto dai militari per precedenti tentativi di togliersi la vita, era chiuso nel suo appartamento. Aveva staccato il tubo dell’impianto del gas e aperto il rubinetto. Un vicino di casa, sentendo il forte odore delle esalazioni, ha chiamato immediatamente il 112, che ha inviato sul posto una pattuglia della stazione di Calusco.
I militari hanno anche chiamato i vigili del fuoco. La prima operazione è stata quella di chiudere la fornitura di gas a tutto il palazzo, tramite il rubinetto principale nel locale caldaia. Il trentenne, però, è rimasto nel suo appartamento convinto che il gas uscisse ancora, in attesa di restare avvelenato.
A quel punto un appuntato dei carabinieri, che ben conosceva la situazione dell’uomo, ha provato a chiamarlo da una finestra, chiedendogli di affacciarsi e di provare a ragionare. Il tutto mentre le cinque famiglie residenti nello stesso palazzo erano uscite dall’immobile e hanno assistito infreddolite alla scena. Il trentenne ha quindi aperto una finestra e ha iniziato a discutere con il carabiniere, piuttosto noto. Poi ha desistito e ha accettato di essere curato. Un’autoambulanza del 118 lo ha portato agli Ospedali Riuniti, per i primi accertamenti e il successivo ricovero in psichiatria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.