BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Omicida con pi?? alias arrestato dalla Stradale

La polizia stradale di Seriate ha arrestato il 17 ottobre sull'autostrada A4 Ervis Sinani, albanese gi?? condannato nel 2003 per l'omicidio di un connazionale. L'uomo ha utilizzato almeno tre alias per entrare e uscire dall'Italia e dall'Albania. Nel 2003 era stato condannato quando utilizzava un altro nome.

Più informazioni su

Aveva almeno tre alias, che utilizzava per entrare e uscire dall’Italia e dall’Albania, spesso per mettere a segno scorribande nel mondo della prostituzione. Il 17 aprile del 2003 Ervis Sinani – nato nel 1984 secondo l’ultima versione di un documento falso – aveva anche ucciso un connazionale albanese a Novara, e da allora è ricomparso più volte con altri nomi. Ieri, 17 ottobre, è stato arrestato sull’autostrada A4 da una pattuglia della polizia stradale di Seriate, all’altezza di Bolgare, dopo un normale controllo. Ervis Sinani era su una Golf, in tasca un documento che indicava come anno di nascita il 1984 e come città natale Elbasan. Subito sono scattati accertamenti sul suo conto tramite gli archivi dell’Interpol e l’Ufficio interforze albanese: l’identità di Sinani corrispondeva perfettamente a quella di Harrem Basho, nato nel 1980, già condannato in secondo grado a Torino per l’omicidio del 2003 a Novara. E si trattava anche della stessa persona che la polizia stradale di Bergamo aveva arrestato nel 2005 secondo l’allora decreto Pisanu, perchè era in possesso di un passaporto contraffatto. L’arrestato è stato immediato. Ervis Sinani, alias Harrem Basho, è finito nel carcere di via Gleno.

Da sinistra due foto utilizzate su svariati documenti dall’albanese omicida arrestato: a sinistra Ervis Sinani, a destra Loren Rudho, foto utilizzata anche per il nome Basho Harrem
     

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.