BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Facebook distrae i dipendenti Le aziende decidono di oscurarlo

Caricare foto, chattare con gli amici, scoprire contatti persi anni fa: il tutto durante l'orario di lavoro. Tanto che ora le aziende hanno deciso di prendere misure drastiche: oscuramento. Il Comune di Milano ?? l'ultimo in ordine di tempo. Ma ci sono anche opposti estremi. E' il caso di Bergamo.

Più informazioni su

E’ guerra aperta tra aziende e social network. "Oggi tra Facebook e MySpace non ho combinato un c…o". Forse non era necessario dirlo a tutto il mondo eppure qualcuno ha avuto la brillante idea di creare addirittura un gruppo ad hoc per tutti coloro che non possono stare senza Facebook. Persino sul posto di lavoro. Caricare foto, chattare con gli amici, scoprire contatti persi anni fa: il tutto durante l’orario di lavoro. Tanto che ora le aziende hanno deciso di prendere misure drastiche: oscuramento. 
Il Comune di Milano è l’ultimo in ordine di tempo, prima è toccato ai dipendenti di Poste italiane e alla Provincia di Milano. Sulla via del proibizionismo virtuale anche Regione Lombardia e Regione Veneto. Al Comune di Napoli invece l’hanno razionato. Un’ora al giorno, suddiviso in frazioni di 10 minuti l’una. Al Comune di Bologna, dove Facebook è diventato lo strumento principe utilizzato dai candidati per le prossime amministrative, da anni invece sono state bloccate le chat e i programmi di telefonia via internet. Non mancano gli estremi opposti. Con aziende e uffici pubblici che, per esigenze di marketing e visibilità, non potrebbero fare a meno di Facebook. Alcune aziende, vedi la Fiat, utilizzano il social network per promuovere i nuovi modelli. "Scherza? – ammette candidamente un ingegnere – senza quel sito lavoreremmo la metà".
A Bergamo il primo a varcare la barriera virtuale è stato il Comune che, grazie al profilo "Comune di Bergamo Informa" diffonde nella sua rete iniziative, appuntamenti, foto raggiungendo un pubblico giovane finora off limits. In poche settimane hanno accettato la richiesta di amicizia già 289 amici, la fitta rete è in continua espansione".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pol.sco.

    Eccoli i fannulloni!
    Se dipendenti pubblici, commettono anche un reato

  2. Scritto da G. R.

    Che brutta posto l’Italia.