BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lettera a Maroni: a Bergamo clima ostile verso il Napoli fotogallery

Un dirigente di An denuncia "atteggiamenti che minano la sicurezza personale" dei tesserati del Napoli e della stampa al seguito quando si trovano ad operare in "condizioni difficili, vedi Bergamo". Dopo la partita il dg partenopeo Marino aveva detto: "Insulti contro di noi. Poi per fortuna i veri tifosi hanno zittito i beceri".

Più informazioni su

Il Napoli vittima di un clima ostile negli stadi italiani? Sì, almeno secondo il dirigente di AN-Popolo della Libertà, Rosario Lopa, che dopo Atalanta-Napoli ha inviato una missiva al Ministro Maroni per conoscere quali provvedimenti e misure si vogliono adottare, per tutelare l’immagine della SSC.Napoli, della città e degli operatori della stampa, alla luce di certi atteggiamenti che minano la sicurezza personale degli operatori sopracitati, quando lavorano in ambienti, come sala stampa, tribuna stampa e ospiti, di alcuni stadi, vedi Bergamo, in condizioni difficili. Ne riferisce il sito pertenopeo Julie News. Tale missiva è stata inviata per conoscenza anche all’Osservatorio del Viminale, alla Federcalcio-AIA e al club Napoli-Parlamento.
A sollevare il caso di atteggiamenti anti napoletani era stato anche il dg del Napoli Pierpaolo Marino subito dopo la partita: "In panchina abbiamo subito una serie di invettive provenienti dagli spalti. Quando si viene a Bergamo si viene tacciati in maniera poco simpatica. Per fortuna i veri tifosi zittiscono queste persone becere che fanno dell’Italia un Paese ancora diviso in regioni".

FINISCE 3-1 Ciclone Atalanta, Napoli spazzato via
 

INTERVISTE
Pinto: "Un gol alla brasiliana"
Del Neri ammette: "Ho esagerato"

LE PAGELLE
Il numero 32 è tornato, Bobo Vieri no
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pierino

    cara silvietta per poter disinnescare il cervello prima bisogna attivarlo……poi eventualmente lo si disattiva. Tu hai cominciato ad attivarlo? se poi non andrai più allo stadio troverai dell’altro da fare…io personalmente è 15 che non ci vado più e la domenica mi passa ugualmente….

  2. Scritto da Gualo

    insultata? Silvietta io ti ho solo chiesto di dirmi oggettivamente cosa ti ha fatto paura.. se rispondi ok, se invece ti nascondi dietro frasi fatte, mezze verità, luoghi comuni (tutti da confermare) beh.. allora forse si, lo struscio e il lago sono posti più da “benpensanti”.. naturalmente in battuta mica che quelli del lago se la prendano ora :-)

  3. Scritto da pierino

    silvietta, non ti senti ridicola?

  4. Scritto da geppo

    Ok,Silvietta,da ora in poi,alla domenica giretto a Sarnico con the e biscottini alla “gelateria del porto”,struscio sul lungolago e ritorno a casa rigorosamente in coda da Credaro a Bergamo,magari ascoltando alla radio i risultati…………..o fele’ fa ‘lto’ meste’

  5. Scritto da silvietta

    Noto che anche su Bergamonews i tifosi atalantini invece di ragionare sui contenuti si limitano a insultare chi non la pensa come loro. E’ l’ennesima conferma di quello che scrivevo ieri. Avete ragione: andrò a bermi un the la domenica: mi avete fatto perdere la voglia di mescolarmi con gente che oltre all’Atalanta non vede niente e che per una squadra di calcio è pronta a disinnescare il cervello

  6. Scritto da boss

    silvietta vai ha tifare il brescia,va’ làh !!!!

  7. Scritto da gel

    napolissss setantasesh camina!!!! tet zà ciciarat tropp tant, camina….

  8. Scritto da Gualo

    Silvietta..
    hai avuto paura? e paura di che? ..hai visto gente armata (di tombino) che girovagava in cerca di un vetro? qualcuno per caso ti ha insultato, ha urlato verso di te?..spiegami xchè son proprio curioso, non è che se uno a paure e fobie sue deve insultare gli altri 15.000 di fianco!! nel settore ospiti c’erano bambini che urlavano, cantavano e battevano le mani e nessuno piangeva… non è forse sei tu ad aver qualche problemino? dubbio mio personale è..

  9. Scritto da gio

    credo chetutti gli stadi siano come Bergamo caro Franz……quando i tifosi avversari dicono “odio Bergamo” non sono razzisti e ignoranti………..è solo folclore……………?

  10. Scritto da un bergamasco

    Dopo tutto quello che abbiamo visto sull’immondizia, esiste ancora una immagine di Napoli e dei napoletani? Se si aggiunge quello che sentiamo sugli abitanti circa la camorra (non vogliono lo stato) che immagine deve essere tutelata. Il dirigente di AN si interessi di qualcosa di più importante !

  11. Scritto da Franz

    In un Paese serio lo stadio di Bergamo covo di ignoranza e razzismo verrebbe chiuso per il resto della stagione .
    Invece come al solito non accadrà nulla

  12. Scritto da pippo1907

    signor franz vada in giro per gli stadi d’italia poi parli e poi il signor marino si è trovato una bella scusa per mascherare il lavoro del signor Brighi e si ricordi che se fossimo veramente razzisti con il cavolo che ci muoviamo ad aiutare i campani quando ci sono stati problemi vedi terremoto tra cui moltissimi tifosi della dea .

  13. Scritto da Il Bergamotto

    Ai tempi la famigerata “Triade” dirigenziale juventina veniva talora affrontata ombrello alla mano, ma nessuno dava segno di scandalizzarsi. Evidentemente la gloriosa Napoli deve avere molti estimatori. Offendere le persone è un comportamento esecrabile, ma da qui a ipotizzare la criminalizzazione di un intero popolo – quello bergamasco – ce ne passa. Secondo me la causa scatenante – non ho detto giustificazione – è la direzione arbitrale a senso unico. Manca dunque cultura sportiva, non altro.

  14. Scritto da Neapolis76

    Al campo di allenamento del Napoli sabato era tranquillamente esposto uno striscione “Napoli merda” nessuno ne ha parlato. La panchina è stata presa d’assalto con cori più che offensivi per quasi tuto il secondo tempo, a ciò si agiungono i giornalisti napoletani ed uno sparuto gruppo di tifosi. A Bergamo( Brescia e Verona) è sempre stato così e sempre lo sarà. Leggo commenti aiuti, ahahah mi viene da ridere…i vostri aiuti non ci servono. E’ dal 1860 che vi aiutiamo, ringraziate Garibaldi

  15. Scritto da genu

    Ma scusa neapoli76, franz????? quale e’ la tifoseria che non puo vedere le partite in trasferta?????….PIANTATELA!!!!!!!!

  16. Scritto da Luca

    certo..peccato che avete cercato di esagerare la situazione, addirittura mettendo foto dei giocatori che cercano di fermare i cori della curva e nella foto si vede chiaramente Langella (che quest’anno gioca nel chievo) finitela con le sceneggiate napoletane!!! Se si vuole ottenere qualcosa (tra cui il rispetto) bisogna anche un pò guadagnarselo e non pretenderlo. Vi ricordo anche il video delle iene di settimana scorsa sui tornelli a napoli..

  17. Scritto da Gualo

    e se volete, provate ad andare a Napoli da tifosi ospiti.. io ci sono andato anni f con l’Atalanta ancora in B, non ci metto più piede, xchè gli insulti m iscivolano abbastanza in un certo ambiente ma i calcinacci che piovono fanno male cmq!! Prima di criticare a vanvera visto che ieri non un coro razzista in quel di bergamo.. a livello di ultras o settori, se poi uno dietro la panchina urla e insulta questo nn posso saperlo.. Io sentivo solo l’interop stadio urlare BUFFONE e VENDUTO

  18. Scritto da dino

    ma neapolis se siamo tutti razzisti perchè non ve ne tornate tutti a casa vostra, invece chi viene a vedere la partita al san paolo viene accolto come?? di sicuro peggio che a bergamo, verona o brescia. piantatela di piangere, sapete far solo questo e anche bene.

  19. Scritto da caniggia

    La solita sceneggiata napoletana.
    Questo è quelo che cantano a Napoli :”cerco un bastardo, lo cerco in lombardia… non ha i colori della squadra miaaa… non è bresciano, non è un comasco… ma di sicuro è un bastardo bergamasco.”
    FOLCLORE O RAZZISMO?

  20. Scritto da geppo

    Ecco che spuntano i napoletani “bergamaschi”,quelli che adesso fanno i soloni e ci tacciano di razzismo,dopo che vivono qui,lavoorano qui e se hanno qualcosa lo hanno guadagnato qui.Perche’ non tornano a forcella,al rione sanita’,ai quartieri spagnoli,visto che quella e’ la loro casa? Troppo comodo sputare nel piatto in cui si e’ mangiato.Comunque ieri la partita e’ stata scandalosamente falsata,se fossi un napoletano mi vergognerei di tifare una squadra aiutata dagli arbitri.FORZA ATALANTA

  21. Scritto da sol

    solite sceneggiate napoletane. siete bravi solo a lamentarvi.
    GRAZIE MAGICA ATALANTA!

  22. Scritto da Mill

    W L’ UNITA D’ITALIA ! Meglio italiani che parenti poveri degli svizzeri !

  23. Scritto da paolo

    Daltronde loro sono rappresentati da chi?PULCINELLA basta e avanza…
    Per non abbassarsi a dire che l’anno preso in quel posto nonostante l’arbitro si attaccano a tutto.Ma arrivera’ il giorno che il buon dio guardera’ giu’……….

  24. Scritto da Il Bergamotto

    Tra gli altri cori, uditi più volte “O bergamasco contadino, zappa la terra, zappa la terra” oppure il termine “orobico!” utilizzato a mo’ di insulto. Beata ignoranza. E’ il vittimismo ad essere fuori luogo: se certi cretini berciano offese e minacce dai sedili dietro la panchina ospite, ebbene, si puniscano quelli a norma di legge senza permettersi di criminalizzare tutto il resto del pubblico. Altrimenti si fa la figura di chi è alla perenne ricerca di pretesti.

  25. Scritto da GIO 72

    Qualsiasi tifoseria ospite in Italia e’ oggetto di cori offensivi. Questo infatti non succede solo a Bergamo.Faccio presente che la curva dei “civilissimi” tifosi napoletani e’ da poco stata riaperta dopo una lunga squalifica a causa di azioni a loro atrribuite non propio di stampo benefico.Ogni paese ha i suoi santi e i suoi briganti…

  26. Scritto da GIO 72

    Quando vado allo stadio di Napoli mi insultano chimandomi bastardo leghista e mi tirano calcinacci vari.Allora sig.Franz cosa facciamo? Chiudiamo il San Paolo, o in confronto a camorra e emergenza rifiuti, questo e’ l’ultimo problema da risolvere per voi partenopei?

  27. Scritto da silvietta

    Coi napoletani o con altri, non mi sembra che la tifoseria atalantina si distingua per fair play, anzi. Forse dunque i piagnoni sono i bergamaschi, pronti a insultare chi sottolinea i loro eccessi. Certo quella orobica non è la sola curva violenta o esagerata, ma certo tra le prime in Italia.

  28. Scritto da Luca

    silvietta.. prima vai allo stadio e poi potrai giudicare, io dico solo questo.. xchè è inutile giudicare per sentito dire o per frasi riportate, spesso in questo sito si parla e dice di non farsi strumentalizzare dalla TV, xchè spesso si parla di politica, ora cerca di domandare a qualcuno che ieri era presente.. se sei di Bergamo nn avrai difficolta a trovarne, così anche tu sai la verità.

  29. Scritto da paolo

    x silvietta
    prima di aprir bocca e far uscire aria, pensa e poi parla. Il problema è stato sollevato dai napoletani che in fatto di rispetto ed educazione, non hanno da insegnarci proprio nulla. ricordati la prima di campionato con i 400mila euro di danni, che naturalmente abbiamo pagato noi!!!

  30. Scritto da Bocagliù

    silvietta tu allo stadio di sicuro non ci sei mai stata quindi non parlare inutilmente.
    come al solito intanto i napoletani piangono e si fanno compassionare.
    poveretti,prima sommersi dalla monnezza,poi la camorra,adesso maltrattati in giro negli stadi italiani.
    la sceneggiata napoletana prosegue…

  31. Scritto da genu

    come ho commentato nell’altro articolo. sono abbonato in tribuna laterale.Ho visto la partita a fianco di diversi napoletani e a fine partita ci siamo stretti la mano…addirittura in tribuna centrale un gruppo di N. al goal del Napoli ha esultato, quasi sfidando il resto della tribuna…MA nessuno di violento esagerato, come definisce SIVIETTA ha reagito…
    GRANDE TIFO OROBICO……

  32. Scritto da geppo

    Ecco,solo chi e’ stato al san paolo capisce cosa vuol dire il tifo caldo del sud,cioe’ insulti,calcinacci,minacce,sputi,addirittura sterco di cane lanciato nel settore ospiti.I coltelli sono sempre spuntati a Napoli,eppure questi ultra’ partenopei che sfasciano i treni e distruggono le stazioni sono dipinti come agnellini.Ieri bisognava fare come 30 anni fa,assediare arbitro e guardalinee negli spogliatoi,almeno i napoletani avrebbero avuto davvero qualcosa di cui lamentarsi.NAPOLI SERIE B

  33. Scritto da silvietta

    Spiace deludervi, ma io ieri c’ero alla partita. E ho avuto paura dopo il rigore assegnato al Napoli. paura per il clima che i tifosi hanno creato. Fatevi voi un esame di coscienza: io chiedo solo di poter vedere tranquillamente le partite dell’Atalanta senza rischiare assedi ogni volta che qualcosa non va

  34. Scritto da Il Bergamotto

    Non puoi essere la Silvietta di Paratico…