BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Freestyle vince il derby

Pronostico rispettato: la squadra di Santini vince due a zero. Ma il Bergamo Calcetto ha lottato fino alla fine costringendo i cugini a difendere il risultato.

Più informazioni su

Derby pieno di emozioni quello giocato a Treviolo, già al via al primo minuto è Defendi a scaldare le mani a Bombelli che devia in corner, al 4° minuto tre corner consecutivi per il Freestyle neutralizzati dalla difesa gialloblu.
Al 5° minuto per ben due volte Sorzi sulla sinistra mette in difficoltà la difesa di Quatti ma Defendi chiude in entrambe le occasioni. La partita scivola via con grande equilibrio al 12° è Defendi ad avere l’occasione giusta ma la conclusione è parata, Gacnik risponde ma Seba Beretta para.
Poi è Perego ad avere l’occasione ma la palla è sporcata da una deviazione è diventa preda di Beretta, Al 15° ancora Perego di punta prende il tempo a tutti ma Beretta para.
Il Freestyle Bergamo è falloso è nel finale di tempo esaurisce il bonus, contestato dal Freestyle il primo ed il quinto fallo davvero inesistenti ma tant’è l’arbitro sul lato panchine sembrava adottare un diverso metro di giudizio.
E’ così che al ventesimo del primo tempo su uno scontro Otelli Ravasio è fischiato il sesto fallo, tiro libero e conclusione centrale di Mendes che Bombelli para in due tempi, passano pochi secondi ed un intervento avventato di Otelli porta il Bg Calcetto al secondo libero, stavolta è Licini a tirare ma la conclusione è ancora parata da Bombelli, si va così all’intervallo sullo 0-0. Nella ripresa è un altro Freestyle e i primi minuti della ripresa sono di grossa pressione ospite, al 21° Ghezzi trova solo il corner al 23° minuto doppia conclusione di Sorzi e Seba Beretta compie il doppio miracolo, nello stesso minuto è ancora il portiere gialloblu a sventare su Sorzi. Al  24° ancora due occasioni prima Sorzi poi Gacnik la prima è parata la seconda è corner.
Il Bg Calcetto al 25° con Mendes colpisce la traversa e al 27° con Ravasio ha una buona occasione ma la palla va in corner. Al 28° Sorzi estrae dal suo “cappello di mago” una delle sue accelerazioni da destra verso sinistra, e salta un uomo in velocità, improvvisamente Bravi ultimo baluardo in difesa scivola da solo e Sorzi è a tu per tu con Beretta e lo supera con una palombella in diagonale portando in vantaggio i suoi.
Battuto il centro è Licini ad andare vicino il pareggio, gli risponde Perego ma anche la sua conclusione è fuori di un soffio. Al 30° il patatrac per gli uomini di Quatti, su una innocua rimessa laterale Defendi batte troppo velocemente per far carambolare la palla addosso a Ghezzi, ma il rimpallo è favorevole a quest’ultimo che si trova solo davanti a Beretta e raddoppia per i suoi è 0-2.
A sorpresa mister Santini nel secondo tempo non inserisce Otelli e sceglie per la prima volta in campionato di mettere Gacnik da ultimo e ordina la difesa del risultato, costringendo il Bg calcetto a difendersi dalle ripartenze. Il Bergamo calcetto ci crede ancora ma ogni assalto è vano, dove non arriva Gacnik arriva Bombelli ed il risultato non si schioda dallo 0-2, anzi in diverse occasioni è il Freestyle grazie al contropiede e agli spazi lasciati da Ravasio e compagni ad andare vicino allo 0-3. Più passavano i minuti e meno sono lucidi gli attacchi del Bg calcetto, infatti il minutaggio elevato di alcuni uomini non ha permesso ha mister Quatti di poter avere il miglior quintetto nel finale.
Il Freestyle vince con merito e grazie alla sconfitta dell’Aosta e al pareggio della Domus Bresso si porta ad un punto dalla vetta.     

BG Calcetto: Beretta, Agnelli, Carminati, Defendi, Bravi, Della Vite, Longhi, Licini, Ravasio Mendes, Moranelli, Marini. All Quatti
Freestyle Bergamo: Bombelli, Ghirotti, Pozzi, Bifano, Pisante, Otelli, Gacnik, Sorzi, Stefano Conte, Ghezzi Perego, Scarpellini. All. Santini.
Marcatori: 28’ Sorzi , 30’ Ghezzi
Ammoniti: Otelli
Espulsi: nessuno.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.