BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Formigoni: «Chiuderanno solo 76 scuole in tutta la regione»

Il Presidente lombardo smorza i timori di una pesante riorganizzazione scolastica e assicura i genitori che chiedono il tempo pieno

Più informazioni su

In Lombardia non verrà chiusa nessuna scuola. E il tempo pieno continuerà ad essere assicurato a tutti quelli che lo richiedono. Sono i risultati dell’accordo raggiunto con il Governo, dopo il lavoro di queste settimane, resi noti dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, in una conferenza stampa insieme al vicepresidente e assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Gianni Rossoni.
«Abbiamo condiviso con il ministro Gelmini – ha detto Formigoni – la necessità – di un intervento razionalizzatore, che comunque potrà riguardare la Lombardia solo in misura molto esigua, e che è stato a buon conto rinviato all’anno prossimo».
Sono infatti percentualmente pochissime, poco più dell’1% le situazioni di strutture sottodimensionate, quindi difformi dai nuovi parametri, su cui intervenire: 25 "autonomie" (le ex direzioni-didattiche) su 1305, cioè il 1,3% e 76 "plessi", cioè scuole, su 5000 (1,5%).

Non c’è pericolo e non ci sarà pericolo per il tempo pieno in Lombardia. Formigoni e Rossoni hanno spiegato che già ora usufruiscono del tempo pieno tutte le famiglie che lo richiedono, e sono il 40% contro una media italiana del 25%. 
 
Formigoni e Rossoni hanno anche parlato della situazione degli atenei. «Abbiamo lavorato con il ministro Gelmini – ha detto Formigoni – sul DL 180, che rappresenta un segnale importante di fiducia per l’università italiana. È stata accolta la proposta lombarda sulla distribuzione dei fondi (e nel 2009 ci saranno 86 milioni di risorse in più per il fondo ordinario). Ma soprattutto finisce l’esclusività del criterio della spesa storica per il riparto delle risorse: il 7% di queste sarà ripartito in base al merito».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.