BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Discarica abusiva sequestrata dalla Forestale

Circa 45 mila metri cubi di materiale, tra rocce, altri inerti, bitume di scarto, plastica e legno: questo il contenuto della discarica abusiva di circa 8500 metri quadrati sequestrata oggi a Credaro. Denunciati a piede libero il legale rappresentante di una ditta proprietaria del terreno e il responsabile di un'azienda di escavazioni.

Più informazioni su

Una discarica abusiva di oltre 8500 metri quadrati situata in una zona ambientale protetta e utilizzata da anni per smaltire illegalmente i rifiuti, è stata sequestrata dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato a Credaro.
Due persone sono state denunciate a piede libero: si tratta del legale rappresentante della ditta proprietaria del terreno e del responsabile di un’azienda che opera nel settore delle escavazioni. (A lato l’intervento della forestale nell’area in parte adibita a discarica)
Secondo la Forestale di Sarnico le due ditte smaltivano rifiuti speciali dal 2001, nonostante avessero ricevuto da tempo due ordinanze di ripristino del luogo emesse dal Comune di Credaro. Gli agenti hanno trovato circa 45mila metri cubi di materiale, costituito per lo più da terre e rocce da scavo provenienti da diversi cantieri, materiali plastici, cumuli di materiale bituminoso, lastre di cemento e scarti di legno.

I rifiuti speciali, sui quali non sarebbe stata eseguita alcuna analisi per accertarne l’eventuale tossicità, sono stati scaricati invadendo anche le fasce di protezione per i torrenti Uria e Udriotto.
L’area posta sotto sequestro è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà verificare, attraverso i tecnici dell’Arpa, l’eventuale presenza di sostanze pericolose e inquinanti. I responsabili, oltre ai reati ambientali, dovranno rispondere di realizzazione di discarica abusiva e rischiano fino a due anni di arresto e fino a 26.000 euro di ammenda, oltre al ripristino dei luoghi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.