BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Reproscan, vola l’under 19

Crema schiacciata con un pesante 60-5, straripa anche l'under 17 che contro Codogno vince 35-0. Ottimi risultati anche dai più piccoli. Turno di riposo per la prima squadra. I Serpenti "mordono" Rho: successo per 29-22.

Più informazioni su

Nella domenica in cui la Reproscan, la prima squadra della Rugby Bergamo 1950 impegnata nel campionato di Serie C girone Elite, osserva un turno di riposo, il folto vivaio del sodalizio orobico fa incetta di risultati positivi.
Al campo Sghirlanzoni di Bergamo la formazione Under 19 allenata da Gilberto Rivola e Massimo Ferrandi sconfigge i pari età del Crema con l’eloquente risultato di 60 a 5, dimostrando ancora una volta il valore del XV orobico che partita dopo partita sta dimostrando di diventare maggiorenne, e non solo all’anagrafe.
E’ rimasta inviolata invece la meta dei bergamaschi nella partita che ha visto la squadra Under 17 schiacciare il Codogno per 35 a zero: per i ragazzi di Guido Nava e Massimo Mirabelli si tratta del terzo risultato positivo consecutivo. Già al sesto minuto il Bergamo segna la prima meta e mantiene per tutta la partita una supremazia sul combattivo Codogno con una successiva sequenza di quattro mete corali. Anche oggi due esordi che testimoniano il dinamismo della squadra rispettando l’obiettivo societario di privilegiare l’alternanza tra i giocatori per dare spazio a nuovi compagni.
Il settore “propaganda” raccoglie ancora risultati straordinari nel Trofeo del Naviglio a Cernusco S/N dove la formazione Under 11 conquista l’ennesima coppa battendo in finale la squadra dell’Amatori Milano per 3 mete a 2, ma la formazione milanese si prende la rivincita nella finale Under 13 sconfiggendo i ragazzi orobici per tre mete a zero. Da sottolineare che in questa stagione i ragazzi dell’Under 11 sono imbattuti mentre i giocatori dell’Under 13, in questa trasferta milanese, hanno subito la prima sconfitta dall’inizio di settembre. Quinto posto per la categoria Under 9 che ha sconfitto il Monza con il risultato finale di 6 a 4.
Chiude la giornata agonistica del rugby bergamasco il test match dei “Serpenti” impegnati sul campo del Rho dove hanno battuto i padroni di casa per 29 a 22. La seconda squadra della Reproscan, che rappresenta un vero e proprio serbatoio di giocatori che possono così allenarsi e giocare in vista di una convocazione in prima squadra, si è confrontata ad armi pari contro l’Arkema Rugby Rho mettendo in luce 3 pregevoli mete di Nicolas Giunta (di cui una trasformata da Diego Deretti) e altre due mete di Daniele Radaelli e Alessandro Esposito (trasformata da Deretti).
Il weekend bergamasco della palla ovale si chiude con risultati più che positivi, dopo che era iniziato sabato sera con la presentazione di tutte le 9 categorie della società che i dirigenti della Rugby Bergamo 1950 hanno organizzato presso il Centro Sportivo Italcementi. All’incontro hanno partecipato anche le autorità cittadine tra cui gli assessori del Comune di Bergamo Fabio Rustico e Francesco Macario al fianco di Giorgio Berta e Milvo Ferrandi della Bergamo Infrastrutture, presenze pregiate che hanno confermato la vicinanza degli enti ai progetti di sviluppo della palla ovale in terra orobica. La serata è stata aperta dal presidente Vincenzo Lupo che ha voluto ricordare non solo l’attività agonistica del sodalizio giallorosso ma anche le iniziative di solidarietà che la Rugby Bergamo 1950 sostiene da tempo in partnership con Avis, e più recentemente con l’Associazione Amici della Pediatria e l’associazione Progetti Giovani Ulipka.
Il prossimo appuntamento della Reproscan è fissato per domenica 23 novembre al campo Sghirlanzoni che vedrà i ragazzi di Paolo Rivola impegnati contro il Rugby Pavia. (cb)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.