BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciclone Atalanta, Napoli spazzato via fotogallery

Del Neri manda subito in campo Vieri, ma nei primi 45 minuti i nerazzurri non riescono a superare la barriera del Napoli. Nella ripresa Pinto segna un super gol, poi Brighi concede un rigore inesistente per un intervento di Manfredini su Lavezzi. Ma il difensore si vendica andando a segnare un gran gol su punizione a 3 minuti dalla fine. E a tempo scaduto Floccari firma il 3-1. Del Neri espulso per proteste.

Più informazioni su

Altro che Atalanta senza grinta. I nerazzurri dimostrano di avere gli attributi e schiantano il Napoli grazie  a una ripresa di pura furia agonistica condita da giocate di classe assoluta. Un mix esplosivo che non si vedeva più dalla sfida con il Milan e che ha incenerito la squadra di Reja. Da ricordare l’azione capolavoro di Ferreira Pinto che ha sbloccato la partita: due dribbling e palla sparata sotto la traversa, un gol da stropicciarsi gli occhi. Una gioia però sciupata dal rigore inesistente concesso da Brighi per un intervento di Manfredini. Un’ingiustizia che i nerazzurri non hanno sopportato, ribellandosi a un destino che in modo beffardo sembrava rimandare nuovamente la vittoria. E’ stato così, pescando le energie dentro se stessi, che Doni e soci hanno trovato la forza di piazzare il colpo del ko nel finale a un Napoli peraltro in dieci uomini per l’espulsione di Zalayeta. E nel finale è stato proprio Manfredini a godersi la personale vendetta segnando su punizione (deviazione decisiva di un napoletano) da trenta metri. Poi a tempo scaduto Floccari ha infierito e arrotondato. In mezzo, le violente proteste di Del Neri che gli sono costate l’espulsione decretata dall’incerto Brighi. Il Napoli si  è arreso al fatto che l’Atalanta resta la sua bestia nera: come l’anno scorso è arrivata una batosta. Più limitata nelle proporzioni, ma ugualmente dolorosa. L’Atalanta ritrova vittoria (mancava da più di un mese) e morale. Per ritrovare Vieri, mandato in campo dall’inizio, bisognerà invece attender ancora. Ma l’impegno non è mancato: Bobo anche se non ha inciso si è confermato una presenza inquietante per la difesa avversaria di turno.
Per i tifosi, che si sono allontanati dallo stadio cantando e strombazzando i clacson, è una giornata da ricordare: un’Atalanta così può battere chiunque. Unica nota negativa, gli insulti piovuti sulla panchina napoletana. Questa sì una pagina da dimenticare.

La cronaca in pillole:
Secondo tempo
46′ Pinto per Floccari: 3-1
43′ GOOOL: punizione di Manfredini da trenta metri, palla in rete. Lo stadio impazzisce.
42′ tiro di Bellini contrastato da cannavaro, Iezzo para
37′ Valdes cade in area, Brighi fa proseguire. Del Neri protesta, espulso.
34′ st Vieri esce tra gli applausi, dentro Valdes.
26′: batte Hamsik: 1-1.
25′ Manfredini in scivolata su Lavezzi, l’argentino cade. Per l’arbitro è rigore.
23′ Napoli in dieci: espulso Zalayeta
16′ dopo due colpi di testa di Talaonti e Floccari, l’Atalanta segna con Ferreira Pinto: il brasiliano entra in area, fa sedere due avversari e poi fa partire un destro che si infila sotto l’incrocio: 1-0!
13′ girata di Vieri a lato, il pubblico applaude.
3′ Doni smarca Pinto che invece di tirare tocca per Vieri: Iezzo intercetta.
1′ tiro alto di Doni

Primo tempo
42′ Zalayeta subito pericoloso: si presenta davanti a Coppola che però gli respinge il tiro.
34′ Denis si fa male, al suo posto entra Zalayeta
28′ Del Neri cambia: Padoin al centro, Doni in appoggio a Vieri  e Floccari a sinistra.
19′ cross basso di Lavezzi, Coppola si allunga e intercetta
15′ diagonale di Doni a fil di palo
9′ testa di Vieri, fuori
3′ cross di Denis, testa di Maggio: Coppola respinge.
2′ tiro alto di Lavezzi
1′ la partita è iniziata: Atalanta subito in attacco.
Squadre schierate a centrocampo, Napoli in maglia rossa. 

Sorpresa prima del fischio d’inizio: Vieri in campo dall’inizio insieme a Doni  e Floccari.

IL TABELLINO
Atalanta batte Napoli 3-1 (0-0).
Atalanta (4-4-2):
Coppola 6, Garics 6, Talamonti 6.5, Manfredini 7, Bellini 6, Ferreira Pinto 7, De Ascentis 5.5, Doni 6.5, Padoin 6, Vieri 5 (34′ st Valdes 6), Floccari 6.5. All. Del Neri 6.5.
Napoli (3-5-2): Iezzo 6, Santacroce 5.5 (22′ st Pià 5), Cannavaro 6, Contini 6, Maggio 5, Blasi 5.5, Gargano 6, Hamsik 5.5 (33′ st Rinaudo), Vitale 6, Lavezzi 6.5, Denis 6 (34′ pt Zalayeta 5). All. Reja 6.
Arbitro: Brighi di Cesena 5.
Reti: nel st 16′ Ferreira Pinto, 27′ Hamsik (rigore), 43′ Manfredini, 46′ Floccari.
Angoli: 4-3 per l’Atalanta. Recupero: 2′ e 4′.
Espulsi: al 19′ st Zalayeta per somma di ammonizioni, al 38′ st l’allenatore dell’Atalanta Del Neri per proteste.
Ammoniti: Manfredini e Vitale per proteste, Maggio e Lavezzi per gioco scorretto

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da G. R.

    Non c’erano dubbi.

  2. Scritto da Maurizio

    Ma per favore! In qualunque stadio del mondo dopo un arbitraggio così altro che insulti alla panchina ospite. E’ andata ancora bene che poi si sia vinto perchè in trent’anni di stadio, e ne ho viste VERAMENTE tante, non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere. La cosa più violenta ieri è stata la terna arbitrale!!!

  3. Scritto da nek

    Andatevi a fare un giro sui forum dei “civilissimi” tifosi napoletani, a leggere gli altrettanto “civilissimi” insulti verso tutti i bergamaschi, prima di scandalizzarvi per i poveri occupanti della panchina partenopea! Dalla capitale del melodramma la classica sceneggiata lamentosa!

  4. Scritto da Giuseppe

    Grande Atalanta!!!