BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Meningite, liste bloccate per il vaccino

In Lombardia cresce l’allarme per la meningite e centinaia di mamme sperano di potersi mettere in coda con i figli in braccio per ottenere il vaccino. Ma Bergamo e Lodi, in tutta la Regione, sono le città che brillano meno. Le liste d’attesa sono bloccate. Nel distretto cittadino che fa capo all’Asl le liste sono state bloccate a metà settembre, perché già allora le prenotazioni arrivavano fino a marzo.

Più informazioni su

In Lombardia cresce l’allarme per la meningite e centinaia di mamme sperano di potersi mettere in coda con i figli in braccio per ottenere il vaccino. Ma Bergamo e Lodi, in tutta la Regione, sono le città che brillano meno. Le liste d’attesa sono bloccate. Nel distretto cittadino che fa capo all’Asl le liste sono state bloccate a metà settembre, perché già allora le prenotazioni arrivavano fino a marzo. Il carico di lavoro, spiegano dall’Asl, è tanto e si dà la precedenza alle vaccinazioni obbligatorie. E se per quella pneumococcica non si registrano particolari problemi, per il “siero anti-meningococco C” l’Asl bergamasca si è scontrata con problemi di scorte. L’industria che produce il vaccino non riusciva a soddisfare le richieste, soprattutto in corrispondenza del picco registrato qualche mese fa.
Quando infatti scatta l’allarme meningite il numero di genitori che chiede il vaccino per i figli aumenta automaticamente. Con le dosi contate l’Asl si è vista costretta a fissare gli appuntamenti con il contagocce, fino a esaurimento scorte. E adesso le liste riapriranno a febbraio.
A Lecco la procedura è quella di aprire e chiudere le agende per le prenotazioni in date precise e per tempi più o meno lunghi, a seconda dell’affluenza. In provincia sono quattro i casi di meningite batterica segnalati da gennaio a ottobre (7 quelli di altri tipi di meningite). Ma la campagna di vaccinazione è stata massiccia: 9.466 le dosi di siero antimeningococco C dispensate a bebè e ragazzi (fascia 3 mesi -18 anni) fino a ottobre, un mese in cui le iniezioni sono state 420. I periodi meno affollati? Agosto e dicembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.