BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al via la settimana contro la precarietà: obiettivo informare

In Bergamasca mercoledì 19 e venerdì 21 novembre sarà distribuito materiale informativo nelle agenzie per il lavoro e nelle aziende, in particolare nelle zone industriali di Zingonia e Treviglio, e nei centri commerciali. Sabato 22, invece, a Bergamo sarà allestito un gazebo in piazza Matteotti.

Più informazioni su

Sarà dedicata a informare i lavoratori precari la settimana contro la precarietà, indetta a livello nazionale dalla Nidil-Cgil, che si svolgerà da lunedì 17 a sabato 22 novembre. Sono previste iniziative anche in Bergamasca: mercoledì 19 e venerdì 21 novembre infatti sarà distribuito materiale informativo nelle agenzie per il lavoro e nelle aziende, in particolare nelle zone industriali di Zingonia e Treviglio, e nei centri commerciali. Sabato 22 invece a Bergamo sarà allestito un gazebo in piazza Matteotti dove verrà distribuito materiale informativo ai passanti. Aderiscono all’iniziativa l’Associazione Rete degli studenti medi, che sabato 22 alle 15 in piazza Matteotti organizzerà lo spettacolo “fiori” a cura di Arhat Teatro, durante il quale sarà distribuito un vademecum sulla riforma Gelmini; il Movimento studentesco e l’organizzazione degli universitari Officina 33.
In particolare l’iniziativa vuole puntare a sottolineare l’assenza di un adeguato sistema di ammortizzatori sociali per i lavoratori precari; sul nostro territorio si contano circa 9mila lavoratori con contratto a progetto, mentre quelli cosiddetti somministrati sono circa 14mila per un totale di 28mila contratti di somministrazione. Ed è proprio questa tipologia di lavoratori che la Nidil punta a informare maggiormente: “Vogliamo che queste persone siano informate sui loro diritti, fra cui la salvaguardia del posto di lavoro in caso di crisi aziendale per chi ha un contratto di somministrazione a tempo determinato, e un sussidio una tantum di 700 euro al mese, integrativo dell’eventuale sussidio di disoccupazione Inps”, ha detto Mauro Rossi, segretario provinciale della Nidil, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. Ricordando che "il mondo di lavoratori precari comprende fasce di età sempre più ampie, vedi le persone che perdono il posto di lavoro e poi sono ricollocate con queste tipologie di contratti", ha sottolineato Ivan Valota, segretario organizzativo della Cgil.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.