BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’associazione mutilati e invalidi del lavoro a congresso

Ai neoeletti componenti del Consiglio Nazionale spetterà l’elezione del nuovo Presidente nazionale e dei due Vicepresidenti

Più informazioni su

Il settimo Congresso nazionale dell’ANMIL (Associazione nazionali mutilati e invalidi del lavoro), svoltosi a Cervia dal 6 al 9 novembre, si è concluso con l’elezione al Consiglio Nazionale, tra gli altri, di Enrico Andreetto (nella foto, a sinistra), delegato al Congresso della Sezione provinciale di Varese, di cui è Reggente provinciale Franco Bettoni (nella foto, sotto). Andreetto è diventato così uno dei 60 componenti dell’organo più importante dell’Associazione, che da oltre 60 anni tutela le vittime degli infortuni sul lavoro e raccoglie circa 460 mila iscritti, di cui oltre 6.600 sono gli associati della Sezione provinciale di Varese.
Proprio ai neoeletti componenti del Consiglio Nazionale spetterà ora, nella prima riunione di insediamento a dicembre, l’elezione del nuovo Presidente nazionale e dei due Vicepresidenti.
Terminati i lavori del VII Congresso ANMIL, nelle prossime settimane verranno rieletti tutti i nuovi dirigenti associativi a livello provinciale (Presidente e Consiglieri) e i Presidenti regionali, ai quali spetterà il fondamentale compito di coordinare, gestire e promuovere l’attività dell’Associazione sul proprio territorio, affinché ci sia una maggior attenzione verso la prevenzione degli infortuni sul lavoro, ma anche un effettivo miglioramento della tutela delle vittime di incidenti e dei loro familiari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.