BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In città il congresso dei ginecologi lombardi

Coordinato da Claudio Crescini, si svolgerà venerdì 14 e sabato 15 novembre (al Centro congressi di via Papa Giovanni) il congresso regionale dell’Aogoi Lombardia, l’Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani che registrerà l'intervento di quattro autorevoli ostetrici scozzesi

Più informazioni su

Coordinato da Claudio Crescini, si tiene a Bergamo, venerdì 14 e sabato 15 novembre (al Centro congressi di via Papa Giovanni) il congresso regionale dell’Aogoi Lombardia, l’Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani (http://new.aogoi.it/sezioni/risorse/novembre08/aogLombardia.html), che quest’anno ospita quattro autorevoli ostetrici di Edimburgo per presentare lo stato dell’arte su alcuni temi ostetrici di cruciale importanza ed attualità.
I loro contributi occuperanno l’intera mattinata di venerdì e usufruiranno della traduzione in lingua italiana per garantirne una perfetta comprensione.
Andrew Calder è da tutti conosciuto per le sue fondamentali ricerche nell’ambito della biologia del travaglio di parto ed in particolare delle prostaglandine ed i risultati dei suoi studi sono alla base di alcune nostre condotte ostetriche. E’ così importante il ruolo del professor Calder che il National Institute for Health and Clinical Excellence ha affidato a lui l’edizione 2008 delle linee guida sull’induzione del parto.
Norman Smith è specialista in medicina maternofetale all’Aberdeen Royal Infirmary ed autore del libro: Obstetric and Gynaecological Ultrasound Made Easy.
Rhona Hughes, specialista in medicina materno fetale, è Consultant al Royal Infirmary of Edinburgh e Junior Secretary della Edinburgh Obstetrical Society.
Jane Norman, professore di medicina materno fetale al Royal Infirmary of Edimburgh è autrice del testo Preterm Labour Managing.
Il pomeriggio sarà dedicato a una sessione monotematica di carattere oncologico di particolare interesse perché affronta un tema, la patologia del trofoblasto, che talvolta mette in difficoltà il ginecologo nella sua gestione.
La seconda giornata, sabato 15 novembre, sarà dedicata al monitoraggio del benessere fetale durante il travaglio di parto e Luana Danti presenterà in anteprima il nuovo volume da lei curato sulla cardiotocografia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.