BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Amministratori a confronto sul federalismo

Domani, giovedì 13 novembre, a Palazzo Frizzoni, convegno promosso dall'Anci Lombardia per capire come mettere al centro di temi come il federalismo fiscale o il codice delle autonomie i comuni con le loro esigenze, i loro compiti e le loro responsabilità.

Più informazioni su

Un convegno e un confronto tra amministratori sul federalismo è in programma per domani, giovedì 13 novembre a Palazzo Frizzoni, a Bergamo.  Ai Comuni viene sempre più chiesto di intervenire ed esprimere pareri su temi aperti di grande importanza: il federalismo fiscale, il Codice delle Autonomie, la definizione del patto di stabilità. Anci Lombardia ha espresso in più occasioni proposte su questi argomenti mettendo al centro le esigenze dei Comuni: riconoscimento dei comuni virtuosi; norme specifiche per i piccoli comuni; definizione del patto di stabilità a livello regionale; un federalismo fiscale che unisca autonomia e responsabilità: un codice delle autonomie che definisca le funzioni dei diversi livelli di governo per superare confusioni e sovrapposizione di compiti e responsabilità.
Nelle prossime settimane la discussione istituzionale entrerà sempre più nel merito. Quindi l’Anci lombarda ha pensato di promuovere un confronto tra amministratori per uno scambio di opinioni sui temi aperti.
L’appuntamento è per giovedì alle 9 nella sala consigliare di Palafrizzoni a Bergamo per un convegno che vedrà relatori, dopo il saluto del presidente dell’Associazione dei comuni bergamaschi, Claudio Armati, il sindaco di Lodi e presidente di Anci Lombardia Lorenzo Guerini (I Comuni, il Federalismo, il Codice delle autonomie); Massimo Pollini e Alessandro Beltrami (Il patto di stabilità regionale e le ricadute sui comuni lombardi del patto di stabilità nazionale, sotto il coordinamento di Pier Attilio Superti, segretario generale di Anci Lombardia. Alle 12.30 sarà il sindaco di Bergamo Roberto Bruni a tirare le conclusioni dopo il dibattito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.