BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ricerca non convenzionale sui “leader” nell’arte

Giovedì 13 all'Università in Sant'Agostino la presentazione del volume del Club Aziende Sdm, curato da Fernando Noris. Un viaggio nel tempo attraverso una galleria di opere di autorevoli leader della storia dell’arte: Donatello, Verrocchio, Giorgione, Lotto, Dürer, Moroni, Rembrandt, Bernini, Fra Galgario.

Più informazioni su

Si intitola “Leadership ad Arte, un percorso di lettura non convenzionale tra ritratti di personaggi illustri e storie esemplari” ed è la prima pubblicazione finanziata dal Club Aziende SdM, in occasione del compimento del suo terzo anno di attività.
Il volume, frutto di una ricerca commissionata allo storico dell’arte professor Fernando Noris è un viaggio nel tempo attraverso una galleria di opere di autorevoli leader della storia dell’arte (Donatello, Verrocchio, Giorgione, Lotto, Dürer, Moroni, Rembrandt, Bernini, Fra Galgario e altri), lette in modo non convenzionale, alla ricerca di quei valori e di quella visione del mondo, che leader di epoche diverse nel campo della politica, della cultura e dell’imprenditoria hanno di volta in volta interpretato.
Sede della presentazione sarà la Sala Conferenze (Aula 5) della sede universitaria di Sant’Agostino (Città Alta), alla presenza delle autorità cittadine, giovedì 13 novembre alle 17,30. Interverranno il rettore Alberto Castoldi, lo storico dell’arte Fernando Noris, autore del libro e il Coordinatore del Club Cristiana Cattaneo. Ai partecipanti alla conferenza sarà omaggiata una copia del libro.
Il Club Aziende SdM
Il Club Aziende SdM nasce nel 2006 come progetto di collaborazione tra l’Università degli Studi di Bergamo e il suo territorio di riferimento, volto ad accrescere lo scambio di esperienze con il mondo delle aziende, senza preclusione di settore, dimensione o forma giuridica. Hanno aderito al progetto A2A, Comune e Provincia di Bergamo, COTIFA, Credito Bergamasco-Banco Popolare, Fustiplast, Sacbo, UBI Banca e Vitali SpA.
In questi primi tre anni di attività il Club ha visto consolidarsi il legame con le importanti aziende che, fin dal nascere, hanno creduto che la diversità tra le realtà coinvolte e il confronto con il mondo accademico potessero essere un’occasione per ampliare la propria visione, per cogliere idee e spunti da contesti talora molto diversi
da quello in cui si opera quotidianamente, realizzando in questi anni sia iniziative rivolte in esclusiva alle aziende partner, sia iniziative aperte al pubblico, destinate agli studenti sui temi dell’orientamento al lavoro, sia tavole rotonde destinate ai manager del territorio.

Questo scambio, sempre aperto, curioso, senza pregiudizi ha reso possibile, grazie al contributo e all’impegno attivo delle aziende e dei docenti che hanno partecipato con entusiasmo, la creazione di un gruppo di lavoro nel quale esperienze di eccellenza, problematiche operative, elaborazioni teoriche, proposte accademiche hanno trovato pari dignità, contemperando rigore di approccio e capacità di attuazione concreta. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.