BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Polizia provinciale, in un anno recuperati 609 animali selvatici

Cresce di anno in anno l???attivit?? della polizia provinciale per la difesa dell???ambiente e soprattutto per la protezione delle specie animali pi?? a rischio. Dai 182 esemplari di fauna selvatica recuperati nel 1998 si ?? passati ai 609 nel 2008 quasi ad un quadruplicamento dei risultati. Questo il dato pi?? eclatante tra le altre statistiche presentate in Via Tasso.

Più informazioni su

Cresce di anno in anno l’attività della polizia provinciale per la difesa dell’ambiente e soprattutto per la protezione delle specie animali più a rischio. Dai 182 esemplari di fauna selvatica recuperati nel 1998 si è passati ai 609 nel 2008 quasi ad un quadruplicamento dei risultati. Questo il dato più eclatante tra le altre statistiche presentate in Via Tasso questa mattina durante la cerimonia per la consegna di particolari riconoscimenti agli uomini del corpo. Rilevante l’impegno del nucleo ittico-venatorio, che ha portato appunto ai 609 capi recuperati, soprattutto caprioli. Non a caso i riconoscimenti sono andati al sottufficiale Daniele Carrara e agli agenti Siro Morelli Siro, Michele Perego e Fabrizio Usubelli, per due importanti operazioni antibracconaggio, a Colere e Valbondione (nella foto le armi sequestrate quest’estate a due bracconieri).
“L’attività della polizia provinciale – secondo il presidente Valerio Bettoni – è degna di segnalazione e spazia in numerosi ambiti. Gli interventi hanno funzione di carattere ittico-venatorio ed ecologico-ambientale, ma riguardano anche la sicurezza stradale e illeciti amministrativi, in un’ottica di prevenzione e controllo attraverso strategie operative per contribuire alla tutela del territorio, nonché garantire un contatto continuo con l’utenza”.
Il Comandante del Corpo di Polizia Provinciale Alberto Cigliano, entrando nel dettaglio delle operazioni di soccorso ha confermato che gli “interventi sono attuati sulla base delle segnalazioni di privati cittadini alla Sala Operativa del Comando, o di quelle trasmesse da altre istituzioni: Carabinieri, Polizia di Stato, Polizie Locali, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Comuni e Comunità Montane”.
“L’ungulato maggiormente soggetto al recupero è il capriolo – ha specificato Cigliano – in quanto spesso vittima di incidenti stradali, o di incidenti legati alla pratica della fienagione, al randagismo, alla raccolta di cuccioli e al bracconaggio”.
A questo proposito va sottolineata la collaborazione instaurata da anni tra il corpo di polizia e il C.R.A.S. (Centro Recupero Animali Selvatici) presso la Riserva Naturale Valpredina di Cenate Sopra, dove la Polizia Provinciale porta tutti gli animali selvatici rinvenuti che necessitano di cure.

Ecco tutti i dati sull’attività della polizia provinciale

DESCRIZIONE
2008
1998 – 2008
Animali recuperati
609
4117
Illeciti amministrativi venatori
234
3348
Illeciti amministrativi ittici
204
3474
Illeciti amministrativi ambientali
44
736
Sequestri penali venatori
93
1520
Sequestri amministrativi venatori
56
481
Violazioni amministrative al codice della strada
149
8812
Controlli di cacciatori
795
20309
Controlli di pescatori
2556
25026
Tesserini venatori controllati
515
11002
Illeciti penali venatori
116
1543
Illeciti penali al codice della strada
2
459
Illeciti penali ambientali
64
115
Documenti di circolazione ritirati
31
1226
Veicoli controllati
756
20016

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.