BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vieri ok, a Firenze ci sarà Cigarini resta in infermeria

Nell'amichevole con il Bolgare (8-0) Bobo ha giocato il primo tempo e ha segnato anche un gol. Del Neri lo porterà almeno in panchina. Brutte notizie per il centrocampista: la risonanza magnetica ha accertato la rottura completa del legamento collaterale destro. Ne avrà ancora per almeno un mese e mezzo.

Più informazioni su

Sorride Christian Vieri: l’attaccante ha giocato il primo tempo dell’amichevole contro il Bolgare (finita 8-0 per i nerazzurri) e si è mosso bene, segnando anche una rete. Del Neri lo convocherà per la sfida con la Fiorentina: l’infortunio estivo è ormai alle spalle, anche se il bomber ha ancora bisogno di tempo per tornare al top. Ma le buone notizie in casa nerazzurra finiscono qui: Cigarini resterà fermo almeno un mese e mezzo, la rottura del legamento è completa. L’Atalanta fa la conta e si scopre decimata per la sfida con la Fiorentina, al punto che Vieri potrebbe addirittura giocare dal primo minuto. Ipotesi poco probabile, ma non impossibile di fronte all’emergenza assoluta. Alessio Cerci, che avrebbe dovuto sostituire lo squalificato Doni, si è infatti improvvisamente bloccato: il ginocchio operato al termine della stagione scorsa gli dà ancora fastidio. Difficile che recuperi per domenica. Se si aggiunge la squalifica di Valdes, è facile capire come le scelte di Del Neri siano obbligate. Dunque, dentro Bobo, a meno che il tecnico non decida di puntare su Marconi. L’alternativa è l’inserimento di Bonaventura a centrocampo. Nei guai anche la difesa: oltre a Manfredini potrebbe mancare anche Talamonti, che oggi non ha preso parte all’amichevole per una botta rimediata ieri in allenamento. In caso di forfait, la coppia centrale arretrata sarà formata da Pellegrino e Capelli.
Cigarini, lungo stop – Più grave del previsto l’infortunio che ha colpito Luca Cigarini contro il Milan. La risonanza magnetica cui è stato sottoposto in giornata ha evidenziato la rottura completa del legamento mediale collaterale destro. Per lui niente operazione, solo riposo e terapie. I tempi di recupero sono valutati almeno in un mese e mezzo.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.