BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo 59, una stagione da ricordare

Prosegue il bilancio dell'attività 2008: soddisfacenti i risultati ottenuti nelle gare outdoor. Spicca il titolo di campioni d'Italia conquistato dagli Allievi.

Più informazioni su

Bergamo 59, il bilancio della stagione
L’attività estiva come ormai da calendario consolidato parte con le fasi di qualificazione per i campionati di società, e se per il settore giovanile (allievi/e) la qualificazione alla finale oro è quasi una  routine per quello assoluto rappresenta un impegno non indifferente. La conferma del punteggio minimo viene centrata al primo colpo dalla squadra femminile (conferma in finale argento), mentre per la squadra maschile anche per cause meteo poco favorevoli il primo tentativo fallisce (si rifaranno senza problemi nella seconda fase confermando per la prima volta nella sua storia la presenza nella finale ORO) ma tutti i risultati di questo periodo servono al più severo criterio di ammissione della TOP CHALLENGE dove invece ci si qualifica abbastanza agevolmente. 
Nella finale Allievi/e le nostre formazioni si presentano agguerrite anche se la squadra femminile aveva poche chance di vittoria. La compattezza della squadra maschile, l’assenza di “gare bucate” e alcune prestazioni al di sopra delle aspettative consegnano ai nostri colori un nuovo scudetto il 5° negli ultimi 6 anni. Questa vittoria porterà la nostra formazione nelle Coppa Europa per club che si svolgerà il 19 settembre 2009 in sede ancora da definire. Per le ragazze pronostico rispettato con un terzo posto più che tranquillo (divario notevole sia dalle formazioni che ci hanno preceduto che seguito) e con alcune prestazioni individuali notevoli. La rassegna allievi si chiude ancora una volta con un bilancio più che positivo Uomini campioni d’Italia donne terze.
A fine giugno la squadra maschile parte per Firenze, dove l’obbiettivo prioritario è quello di fare esperienza, infatti alcune defezioni di atleti (Jamel e Marcandelli su tutti) non ci danno grosse speranze se non quelli di poter mettere in mostra alcuni dei nostri “gioielli” (quest’ anno sono entrati nei corpi militari Isalbelt Juarez,Matteo Gipponi e Marta Milani), 12° e ultimo pesto per noi ma va segnalato che sulla pista di Firenze con i colori dei rispettivi club militari erano presenti: Bettinelli, Filisetti, Gipponi, Lamera, Milani, Lazzari tutti atleti che per la nuova formula dei societari gareggeranno con i nostri colori. Dopo la pausa estiva e alcune gare di rodaggio (ricordiamo che nel frattempo Andrea Bettinelli ha affrontato la sua prima Olimpiade) a fine settembre vanno in scena i Societari assoluti. Due le sedi che vedono in gara i nostri atleti con non pochi problemi sotto il profilo organizzativo. La vicina Lodi è sede della finale ORO mentre Cesenatico ospita quella Argento. La prima giornata si chiude con gli uomini in 5° posizione e le donne in 4°, la nuova formula però non consente di fare previsioni attendibili, poter schierare due atleti gara, di tutte le categorie e tener conto della stato di forma (spesso precario in questo periodo) sono variabili troppo difficili da miscelare.
La seconda giornata vive quindi su un altalena di emozioni, che porta la squadra maschile a una salvezza (8° posto) conquistata solo all’ultima gara, mentre quella femminile al 3° gradino del podio con il rammarico di una promozione sfuggita per una manciata di punti. Segnaliamo comunque tra le donne la doppia vittoria di Marta Milani (200-400) quella di Raffaella Lamera nel’alto e della 4×400 mentre tra gli uomini Jamel Chatbi vinceva i 3000 siepi e ancora una volta non abbiamo avuti rivali nella 4×400.
A metà ottobre va in scena l’ultimo evento dedicato alle società, si torna alla formula Under 23 (Junior + Promesse) sede della finale Oro è Modena ed entrambe le nostre formazioni hanno staccato il Pass per la partecipazione. Le previsioni d’anno il podio come obbiettivo massimo ancora una volta i nostri atleti si superano, i maschi conquistano un ottimo bronzo mentre le donne un onorevole 4° posto. Vittorie individuali per GUEYE Mamadou negli 800, Adragna Andrea nella marcia, Marta Milani nei 400 e ancora una volta nella 4×400 maschile. La stagione dei societari si chiude con il bottino di una vittoria, e 3 terzi posti ripetersi nel 2009 sarà dura, ma ci proveremo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.