BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutti a mollo nella galleria “Basta Anas, ci pensiamo noi” fotogallery

Dopo la chiusura forzata nella notte tra luned?? e marted?? a causa delle forti piogge i sindaci di Seriate, Nembro e Scanzorosciate alzano la voce. Alborghetti: "Interverremo per quanto possibile".

Più informazioni su

"Quando è troppo è troppo. I problemi ora ce li risolviamo noi". La galleria di Montenegrone continua a far discutere. Dopo la chiusura forzata nella notte tra lunedì e martedì a causa delle forti piogge che hanno reso impraticabile il tunnel, i sindaci di Seriate, Nembro e Scanzorosciate alzano la voce per cercare di risolvere una volta per tutte l’annosa questione del complicato deflusso dell’acqua piovana. Il sindaco di Seriate, Silvana Saita Santisi, è semplicemente sconsolata. "In questi giorni ci mancava solo la galleria di Montenegrone per completare l’opera – spiega -. Seriate, come d’altronde molti altri paesi della provincia, sembrava invasa dall’acqua. Abbiamo dovuto controllare ponti, strade, anche di notte. Sinceramente non dico che alla galleria ormai non ci facciamo più caso, ma sappiamo che è un problema che o si risolve al più presto oppure ce lo teniamo. E’ difficile fare miracoli. Sul nostro territorio noi stiamo cercando di farli".
Massilimiliano Alborghetti, sindaco di Scanzorosciate, punta il dito contro Anas. "Quella galleria necessita di lavori idraulici che non sono stati considerati al momento della costruzione. Noi abbiamo grossi problemi, si formano rivoli di acqua piovana che rischiano di mettere in serio pericolo gli automobilisti. Visto che tanto appellarsi ad Anas non serve a nulla cercheremo di costruire delle paratie a nostre spese".
Eugenio Cavagnis, primo cittadino di Nembro, cerca invece di riprendere il dialogo con Provincia e Anas. "Stiamo lavorando con Provincia e Anas per cercare di trovare una soluzione, non è semplice. E non bisogna dimenticare che non esiste solo il problema dell’acqua, ci sono anche tutta una serie di piccoli dettagli, sui quali confrontarsi anche con la Provincia. Personalmente posso dire di aver trovato in Anas un intelocutore serio, ci hanno sempre dato risposte, almeno su questo non ci piove".
Da via Tasso Valter Milesi, assessore alla Viabilità, fa l’anti danza della pioggia e spera nel tempo clemente. "Rispetto ai giorni scorsi dovrebbe piovere con molta meno intensità. Attualmente non ci sono problemi, la galleria sta reggendo bene".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fausto

    A proposito di questa strada vorrei far notare l’assurda situazione all’imbocco presso il ponte di Cene.
    Per chi sale è un azzardo schivare le auto che vengono dalla vecchia provinciale di Comenduno e si immettono con una corsia di accelerazione troppo corta (bisognerebbe chiudere il ponte di Cene, paese con ben 3 accessi!). Per chi scende tutte le mattine coda per la fermata Sab di Cene in mezzo alla superstrada (sic!). Invece di fare una passerella pedonale da 300.000 euro spostate la fermata!

  2. Scritto da iva

    Forse, unendo le risorse di più comuni..
    Ma non era la proposta cui Seriate non aderì?

  3. Scritto da Aladin

    Polveri sottili costantemente oltre i limiti d’allarme.Gravi danni alla salute dei cittadini. Le autorità fanno la danza della pioggia. Piove! Evviva, piove! Eh ma no, non così tanto… Qui esonda tutto, mi va a mollo la galleria nuova… Basta pioggia per carità…
    Il solito film della serie prevenzione, organizzazione, la serietà dei politici al servizio del cittadino

  4. Scritto da Daniele

    Ma è possibile che nella terra dei “magutti” le gallerie imbarchino più acqua del Titanic che affonda?!?! Questa, quella tra Villa d’Adda e Carvico, quella sull’asse interurbano a Bonate, sono una peggio dell’altra!!! Le gallerie non hanno una garanzia rilasciata dalla ditta che l’ha costruita? E’ inutile fare preventivi ridicolmente bassi per poi avere ste schifezze. A CASA quegli amministratori che hanno permesso certe cose!!!

  5. Scritto da ilsolito

    problemi problemi problemi
    per fortuna ci pensa il bepi a parlare di queste cose.
    il video è davvero ben fatto e la colonna sonora semplicemente grandiosa.

    bravi!

  6. Scritto da Ratataplan

    Ma chi era quel politico, verdastro, che per anni ha avuto la delega a comissario straordinario del governo Berlusconi per seguire la realizzazione della galleria di Negrone?
    E come si chiamava quel tal ministro di Prodi che in pompa magna, alla vigilia delle elezioni, si è recato tronfiamente, con allegato codazzo di portaborse ed affini, ad innaugurare l’opera.
    Chi risponde giusto vince un pupazzetto di pelush di Obama, offerto da Berlusconi (il suo più grande estimatore, a sentire lui)