BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mezzanzanica: «New York aveva puntato tutto su Obama»

L'imprenditore varesino Claudio Mezzanzanica, che da anni lavora a New York, racconta i grandi sforzi fatti dalla Grande Mela e dal mondo finanziario in favore di Barack

Più informazioni su

Ha vissuto le battute finali della campagna elettorale in diretta, nella città dove da anni ha aperto una filiale americana. Claudio Mezzanzanica, titolare dell’impresa Mimosa che si occupa di architettuta e restauri d’interni, è rientrato a Varese lunedì scorso: « Mi aspettavo la vittoria di Obama. Nelle ultime settimane i sondaggi lo vedevano in tesa. New York ha scommesso tutto sul leader democratico: conosco top manager della finanza che hanno dedicato gran parte dei week end e del tempo libero a fare campagna elettorale "door to door", quancosa che in Italia ignoriamo completamente ma che negli States è molto diffuso. Si tratta di volontariato puro che coinvolge anche i pezzi da novanta della finanza con svariate primavere alle spalle. Gran parte del mondo finanziario aveva puntato su Obama».

È l’uomo giusto?
«Solo il tempo ci dirà se è l’uomo giusto. Certo, Obama ha saputo comprendere l’esigenza di cambiamento, la necessità, per esempio, di progettare un nuovo modello di competizione: solo chi merita, avanza. Ha capito che ormai si deve mettere mano al sistema fiscale e a tante situazioni pesanti».

Riusciranno gli americani a risollevare la testa?
«Ecco. Questa è una senzazione tutta Europea. Negli Stati Uniti non hanno mai smesso di sentirsi al centro del mondo. Sanno che l’attuale classe dirigente li ha messi in difficoltà ma non hanno mai dubitato della propria superiorità».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.