BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bagnoli a “scuola” da Del Neri

Gradita visita a Zingonia: sul campo spunta l'ex allenatore del Verona campione d'Italia. Scambia due chiacchiere con il tecnico atalantino e osserva attentamente il lavoro dei nerazzurri.

Più informazioni su

Un indimenticato big del nostro calcio ha fatto capolino oggi, a Zingonia, prima della sessione pomeridiana di allenamento di Guarente e compagni. Osvaldo Bagnoli, alias il Mago della Bovisa, ha reso visita al clan atalantino. Pranzo, breve visita alla “casa” della Dea curiosando nei corridoi del Centro Bortolotti, e poi di nuovo in campo come ai vecchi tempi. Per osservare i nerazzurri al lavoro, e nel frattempo scambiare quattro chiacchiere con Gigi Del Neri. Magari per dargli qualche gradito consiglio da vecchia volpe della panchina, ripercorrendo il filo comune della memoria: i due allenatori, infatti, hanno entrambi lasciato traccia indelebile del loro passaggio nella città di Romeo e Giulietta. Bagnoli, milanese d.o.c. classe 1935, fu il mèntore del Verona dei miracoli, che trascinò verso un impensabile scudetto nel lontano 1984; il tecnico di Aquileia, più di recente, è stato l’artefice della favola Chievo.

 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mar

    Lo scudetto fu nel 1985, ottenuto proprio a bergamo, tra l’altro. Eviterei paragoni tra una provinciale che vinse uno scudetto e una squadra di quartiere arrivata in serie A grazie ai (tanti, tra poco si dirà troppi) soldi messi da Campedelli, il re dei pandori.