BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Palacreberg “Hair”, il musical del ’68 americano

L???8 novembre il musical che ha segnato la storia dello spettacolo contemporaneo per la sua dirompente trasgressivit?? e carica innovativa, lanciando un nuovo genere, l???opera-rock. La versione 2008 ?? siglata da Elisa alla direzione musicale e David Parsons per le coreografie.

Più informazioni su

Approda l’8 novembre al Creberg Teatro Bergamo la nuova versione italiana di HAIR, il musical che ha segnato la storia dello spettacolo contemporaneo per la sua dirompente trasgressività e carica innovativa, lanciando un nuovo genere, l’opera-rock.
A 40 anni esatti dal suo debutto a Broadway, ma soprattutto nel quarantennale delle contestazioni del ’68, lo spettacolo viene ripreso e riproposto in una nuova e colossale versione che si avvale del talento di quattro grandi firme dello spettacolo: Elisa alla direzione musicale, David Parsons per le coreografie, Giampiero Solari alla regia insieme a Luca Tommassini. La produzione è tutta italiana e coinvolge tre fra le realtà più dinamiche del panorama del teatro privato nazionale: il Politema Genovese, il Teatro Colosseo di Torino ed il Teatro Ventaglio Smeraldo di Milano.
Lo spettacolo, cantato e suonato dal vivo, è recitato in italiano da un cast di venti giovani talenti provenienti da tutto il mondo selezionati in Italia e negli Stati Uniti. i brani indimenticabili della colonna sonora, entrati nella storia della musica come Aquarious, Ain’t Got No, I Got Life, Hair, Let The Sunshine In, sono rigorosamente in lingua originale e sono stati riadattati da Elisa, che ne ha preservato la melodia ma ha lavorato sugli arrangiamenti per dare loro una credibilità attuale e moderna.
La musica dal vivo è realizzata dal trio: Giuseppe Saracini al basso, Alessandro De Crescenzo alla chitarra e Roberto Segala alla batteria.
Fanno parte di quest’imponente produzione anche Nicoletta Robello – regista collaboratore – Ali Soleimani Noori – produttore musicale esecutivo – Francesca Schiavon – per i costumi – e Marcello Mazzetti, light designer.Un rituale, una celebrazione estatica, una protesta, un happening, una commedia, una tragedia, HAIR rompe ogni regola teatrale, come i suoi protagonisti, gli hippies, ruppero ogni norma sociale stabilita.
Quest’opera culto, diventata manifesto di tutta una generazione, porta in scena temi che hanno segnato la cultura del ‘68: il rifiuto della guerra, dell’intolleranza, della disumanizzazione della società e la presa di coscienza che solo l’amore, la felicità e la libertà sono le uniche possibili soluzioni. Un messaggio che trascende ogni barriera generazionale per diventare universale.

Biglietti

I     settore                                                         € 35.00 + diritto di prevendita
II    settore                                                         € 30.00 + diritto di prevendita
III   settore                                                         € 25.00 + diritto di prevendita
 
Nei punti vendita TICKETONE e Sportelli del CREDITO BERGAMASCO,a fronte del servizio offerto, il diritto di prevendita (del 10%) viene maggiorato di € 1,50.
 
Creberg Teatro Bergamo:
Via Pizzo della Presolana – Bergamo – Tel. 035 34.32.51
 
Biglietteria Teatro:
·   da mar. a sab. dalle ore 11.00 alle ore 18.00
·   e dom. dalle 11.00 alle 13.00
 
Biglietteria Teatro Donizetti
Piazza Cavour, 15 – Bergamo – Tel. 035 41.60.611
 
Credito Bergamasco
In tutte le filiali del Credito Bergamasco è possibile acquistare i biglietti. Info: www.creberg.it
 
Box Office
      Viale Giulio Cesare, 14 – Bergamo Tel. 035.23.67.87
      orari: lun–sab 11.00-14.00/15.30-18.30
 
Per info, Prenotazione e Vendita:
 
Sito internet www.ticketone.it
·           Sito internet www.tost.it
·           Sito internet www.boxtickets.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.