BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maltempo, raffica di interventi. Cresce l’allarme

Sedici interventi dovuti al maltempo nel giro di una giornata, per allagamenti, piccoli smottamenti, alberi pericolanti. Gran lavoro per i vigili del fuoco che rassicurano: "Per ora nessuna grave emergenza". La protezione civile per?? annuncia un'intensificazione delle piogge tra il 4 e il 5 novembre. Serio in piena vicino alla soglia di allarme.

Più informazioni su

Raffica di interventi dei vigili del fuoco per il maltempo. Allagamenti, piccole frane, piante pericolanti, rami in mezzo alla strada, tante esigenze hanno tenuto impegnati gli uomini del comando provinciale tra il 3 e il 4 novembre. Sedici interventi in tutto, anche se non ci sono state emergenze eclatanti: a Gandosso per un allagamento, a Solto Collina per una fuga di gas, a Roncobello per uno smottamento, a Leffe per un allagamento, a Gazzaniga per un incidente stradale, a Trescore per un prosciugamento, a Grone per la verifica della stabilità di un terreno, a Berzo San Fermo per lo smottamento di una scarpata, a Sovere per un soccorso persona, a Ponte San Pietro per un prosciugamento, a Luzzana per un allagamento, a Calcinate per piante pericolanti, a Ranzanico per un prosciugamento, a Treviglio per un soccorso animale, a Gorle per un principio di incendio e a Chiuduno per un prosciugamento. Rassicurano però dal comando: “Fino ad ora il maltempo non ha creato emergenze eclatanti. Resta l’allerta della protezione civile per il rischio idrogeologico, che riguarda in modo particolare le province di Lecco, Sondrio e Bergamo. Per ora solo piccoli disagi”.
La situazione potrebbe però peggiorare: la sala operativa della protezione civile della Regione, tramite Lombardia Notizie, ha diffuso una nota nella quale si annuncia un’intensificazione delle piogge tra le 18 del 4 e le 9 del 5 novembre. La drescrizione dell’attuale situazione meteorologica, che potrebbe peggiorare, parla di piogge diffuse su tutta la regione, da moderate a forti, localmente molto forti su Prealpi nord occidentali e orientali, a carattere temporalesco dal tardo pomeriggio di oggi. Ieri, lunedì, si sono registrati superamenti della prima soglia pluviometrica (50 millimetri nelle 24 ore) sulle aree omogenee delle zone alpine e prealpine. Oggi si ipotizzano superamenti della prima soglia di pioggia in particolare su Valmasino e Valmalenco e sui settori pedemontani.
I livelli dei fiumi e dei laghi sono attualmente stazionari o in temporanea diminuzione, ma permangono comunque valori intorno ai livelli di attenzione.
Sul territorio della provincia di Bergamo sono state segnalate queste criticità: a Seriate nella notte è stato effettuato un costante monitoraggio del fiume Serio, che si è approssimato alla soglia di allarme senza raggiungerla. L’onda di piena si è spostata verso valle senza raggiungere livelli preoccupanti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.