BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il Colorado è la nuova California”

Lo schema degli stati chiave elaborato da Andrea Mollica che questa sera, martedì 4 novembre, sarà nella sede del Pd per commentare il voto negli Usa

Più informazioni su

Andrea Mollica questa sera, martedì 4 novembre, sarà nella sede del Pd per commentare il voto negli Usa. Questo è lo schema, elaborato dall’esperto, sugli Stati chiave con risultati ed orari.

COLORADO: 9 Voti Elettorali, Senatori 1 D, 1 R, Rappresentanti 4 D, 3 R, Governatore D, Assemblea Statale D. Elezioni Presidenziali: 2004 R+4.6, 2000 R+8.4, 1996 R+1.4, 1992 D+4.5
Media Sondaggi Pollster: Obama 51.9%, McCain 44.3%. Chiusura urne: 03.00

Contea chiave: Araphoe County. Sobborgo di Denver, Bush+4 2004, è storicamente un feudo repubblicano, ma i Democratici continuano a migliorare i risultati da ormai un decennio ed è ricca di ispanici e laureati.

In passato il Colorado è stata una roccaforte repubblicana, ma sembra ormai in procinto di diventare la nuova California. Uno degli Stati con il maggior numero di laureati in percentuale, ha registrato un netto incremento della popolazione ispanica e ha uno degli elettorati indipendenti più ambientalisti d’America. La Convention di Denver ha battezzato il nuovo legame tra i Democratici, il Colorado e gi altri Stati del West come Nevada e New Mexico che saranno una nuova roccaforte progressista. Tra 4 anni arriverà anche l’Arizona.

FLORIDA: 27 Voti Elettorali. Senatori 1 D, 1 R, Rappresentanti 8 D, 17 R, Governatore R, Assemblea Statale R. Elezioni Presidenziali: 2004 R+5, 2000 R+0.01, 1996 D+5.7, 1992 R+1.9
Media Sondaggi Pollster: Obama 48.7%, McCain 46.8%. Chiusura urne:1

Contea chiave: Hillsborough County. L’area di Tampa, Bush +9 2004, è stata una delle più colpite dalla svalutazione degli immobili. Nel 2000 Gore perse di 3, nel 2004 Kerry di 9. Obama deve rimanere incollato a McCain per vincere lo Stato.
La Florida è il più importante degli Stati in bilico, dato l’alto numero di Grandi Elettori in palio. Lo Stato è essenziale per la strategia di McCain, che punta su anziani, cubani e comunità rurali per vincere. Obama ha investito una quantità mostruosa di denaro, circa 40 milioni di dollari, e i primi dati sul’early voting sembrano favorevoli, dato che gli elettori registrati come Democratici hanno superato i Repubblicani.

MISSOURI: 11 Voti Elettorali. Senatori 1 D, 1 R, Rappresentanti 4 D, 5 R, Governatore R, Assemblea Statale R. Elezioni Presidenziali: 2004 R+7, 2000 R+ 2.3, 1996 D+6.4, 1992 D+11
Media Sondaggi Pollster: Obama 48.3%, McCain 47.2%. Chiusura urne:02.00

Contea chiave: Greene County. La contea di Springfileld, Bush +24 2004, terza città del Missouri. Se Obama supera il 40% in questa zona storicamente conservatrice ha una concreta chance di vittoria.

Il Missouri è lo Stato che sceglie i Presidenti. Negli ultimi 104 anni chi ha vinto il Missouri ha conquistato la Casa Bianca, con un’unica eccezione nel 1956. La vicinanza con l’Illinois aiuta Obama, in uno Stato che però ha visto crescere le sue tendenze conservatrici negli ultimi 20 anni.

NORTH CAROLINA: 15 Voti Elettorali. Senatori 2 R. Rappresentanti 7 D, 6 R. Governatore D, Assemblea Statale D. Elezioni Presidenziali: 2004 R+12.5, 2000+12.7, 1996 R+4.7, 1992 R+0.8
Media Sondaggi Pollster: Obama 48.7%, McCain 48.3%. Chiusura urne: 01.30

Contea chiave: Wake County. La contea della capitale Raleigh, Bush +3 2004, è la meno ricca di neri tra le grandi città della North Carolina. Se Obama supera il 53%, lo Stato ha buone possibilità di tornare democratico dopo 22 anni.

La North Carolina è lo Swing State più inaspettato di queste elezioni. Lo Stato ha una forte tradizione conservatrice, ma la trasformazione sociale ed economica degli ultimi anni lo ha reso competitivo. La capitale Charlotte è ora il secondo centro finanziario degli Usa dopo New York, mentre nell’area del Research Triangle Park si trovano le aziende americane biotecnologiche più competitive. Obama punta sui giovani ad alto tasso di istruzione che lavorano in queste aree, sui numerosi studenti universitari e sulla consistente popolazione afro-americana.

PENNSYLVANIA: 21 Voti Elettorali. Senatori 1 D, 1 R. Rappresentanti 11 D, 8 R. Governatore D, Assemblea Statale D Elezioni Presidenziali: 2004 D+2.5, 2000 D+4.2, 1996 D+9.2, 1992 D+9

Media Sondaggi Pollster: Obama 51.9%, McCain 44.4. Chiusura urne: 02.00

Contea chiave:Beaver County. Contea nei sobborghi di Pittsburgh, Kerry +3 2004, è ricca di cattolici di origine italiana, irlandese e polacca. In passato bastione democratico, ha registrato la netta crescita repubblicana tra i bianchi cattolici. Se Obama supera il 50%, ha vinto la Pennsylvania e…

La Pennsylvania è l’unico Stato vinto da Kerry nel 2004 che McCain punta a strappare alla colonna democratica. Nel 2008 i democratici possono contare su oltre un milione di elettori registrati in più, che si trovano principalmente nelle aree metropolitane di Philadelphia e Pittsburgh. Le aree rurali dello Stato sono molto conservatrici, e i repubblicani sperano negli elettori delusi della Clinton, prevalentemente bianchi di religione cattolica. Se i sobborghi della capitale Philadelphia sono ormai un monolite democratico, l’ex bastione Pittsburgh traballa da un decennio: se Obama vince in queste due zone, è il nuovo Presidente.

OHIO, 20 Voti Elettorali. Senatori 1 D, 1 R. Rappresentanti 11 R, 7 D. Governatore D. Assemblea Statale R Elezioni Presidenziali: 2004 R+2.1, 2000 R+3.5, 1996 D+6.4, 1992 D+1.7

Media Sondaggi Pollster: Obama 49.5%, McCain 45.8%. Chiusura urne: 01:30.

Contea chiave: Hamilton County. La contea di Cincinnati, Bush +5 2004, è una delle poche aree metropolitane americane ad essere vinta dai Repubblicani. In passato teatro di conflitti razziali tra i numerosi neri e la maggioranza bianca, può essere il simbolo migliore della vittoria di Obama. I Democratici non vincono a Cincinnati dal 1964, come la Virginia.

Senza l’Ohio nessun repubblicano ha mai conquistato la presidenza. Obama punta sulla crisi economica per conquistare lo Stato che decise le elezioni del 2004. In Ohio ci sono molti lavoratori della classe media che sono diffidenti nei confronti del senatore dell’Illinois,che spera in ampie maggioranze nelle aree urbane di Cleveland, Columbus, Dayton e Toledo. Joe The Plumber viene da quest’ultima città, ma lì Obama si vendicherà. Sarà decisivo il risultato di Cincinnati, una delle poche metropoli americane vinte da Bush nel 2004.

VIRGINIA 13 Voti Elettorali. Senatori 1 D, 1 R. Rappresentanti 3 D, 8 R. Governatore D Assemblea Statale D/R Elezioni Presidenziali: 2004 R+7, 2000 R+8, 1996 R+2, 1992 R+ 4.5

Media Sondaggi Pollster: Obama 50.8%, McCain 45.4 Chiusura urne: 01.00.

Contea chiave: Virginia Beach. La città più popolosa della Virginia, Bush +18 2004, ha visto un incredibile crescita dei Democratici negli ultimi anni. Se Obama riesce a tenere il distacco contenuto, la parte settentrionale dello Stato gli darà la vittoria.

La Virginia è stata negli ultimi 40 anni un avamposto repubblicano, tanto che fu l’unico Stato del Sud a non votare Jimmy Carter nel 1976. Negli ultimi 10 anni l’estensione dell’area metropolitana di Washington DC ha mutato gli equilibri politici dello Stato, che ha visto continui successi democratici. Obama ha costruito un’organizzazione impressionante sul territorio, e spera di vincere grazie ai molti universitari, agli ispanici, agli asiatici e ai neri che compongono la variegata popolazione dello Stato. La Virginia guidò la secessione dalla Federazione per continuare la schiavitù: una vittoria di Obama avrebbe un significato simbolico incredibile.

Il blog di Andrea Mollica

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.