BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Obama fa il pieno nei sondaggi, ma il voto è un’altra cosa

Gli ultimi rilevamenti lo danno saldamente in testa ma diversi analisti ripetono che le stime non sono affidabili in caso di candidato afroamericano

Più informazioni su

Barack Obama è avanti nei sondaggi, anche dieci punti secondo alcuni istituti di ricerca. Il Washington Post, scrive che il senatore dell’Illinois potrebeb conquistare fino a 300 dei 270 seggi necessari all’elezione. I democratici sono largamente in testa anche per il Senato, la Camera e nella corsa dei governatori. Obama sarebbe in vantaggio anche in 5 stati vinti nel 2004 dal repubblicano George W. Bush.

Ma la vera incognita è il cosiddetto effetto Bradley, il candidato governatore della California in netto vantaggio nei sondaggi, negli anni ottanta, ma poi sconfitto dal bianco repubblicano Deukmejian. Gli esperti, spiegano questa tendenza con una sorta di vergogna, che un certo tipo di elettorato bianco, avrebebro nei confronti dell’intervistatore a confessare che non voterà per un nero.

A favore di Obama, potrebbe giocare l’affluenza record alle urne. Oggi Gallup ha alzato le stime, pronosticando che il 64% degli americani si recherà ai seggi invece del 60% inizialmente ipotizzato. Sarebbe un numero record Stanno con Obama la maggior parte dei giornali universitari: e molte testate nazionali e regionali. Il magnate dei media murdoch, invece, si è apertaente pronunciato cotnro Obama. «La sua vittoria potrebbe aggravare la crisi finanziaria globale», ha detto in un’intervista ad una tv australiana. «Un’affermazione di Obama sarebbe una battuta d’arresto per la globalizzazione – ha spiegato – perché egli sostiene politiche di stampo protezionista. E perché le sue politiche fiscali – abbassare le tasse per la maggioranza degli americani e innalzarle per chi guadagna oltre 250mila dollari sono una follia».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.